Massimo Boldi e la verità sull'addio a De Sica: "L'ho lasciato per colpa di De Laurentiis"

Intervistato dal settimanale Oggi, Massimo Boldi parla della crisi con il collega Christian De Sica

Massimo Boldi e la verità sull'addio a De Sica: "L'ho lasciato per colpa di De Laurentiis"

Manca soltanto un giorno all'uscita del nuovo cinepanettone che vede (ancora) sullo stesso set Christian De Sica e Massimo Boldi.

"Era ora", diranno i fan dei due attori. De Sica e Boldi, infatti, hanno fatto la storia dei film di Natale. Poi una lite, l'allontanamento e ora (finalmente) la pace. Sul loro conto ne sono state dette di cotte e di crude. C'era chi non ha mai creduto nella loro separazione: "Tutto organizzato". E chi invece era davvero preoccupato: "Non si parlano più sul serio". Ora a dire la sua verità è proprio Massimo Boldi.

"Aurelio De Laurentiis era molto ingombrante - dice Boldi al settimanale Oggi -. Decideva cosa andava bene e cosa no nei copioni, interveniva nella sceneggiatura, metteva becco sulle parti da girare insieme e su quelle da recitare da soli. Ero un po' stufo, solo. Accettai l’offerta di Medusa e mi misurai con un progetto soltanto mio. Non abbandonai Christian, ma De Laurentiis".

Con queste parole, quindi, Massimo Boldi parla definitivamente della rottura con Christian De Sica. L'attore conferma di aver "abbandonato" il suo grande compagno di viaggio a cauasa di Aurelio De Laurentiis: "Metteva becco su tutto".

Commenti