Mauro Corona piange la Berlinguer: "Io e Bianchina eravamo come una coppia comica"

Ospite di Barbara Palombelli lo scrittore è tornato a parlare dell'addio a Cartabianca, lamentando il mancato rientro in Rai dalla sua "Bianchina"

Mauro Corona piange la Berlinguer: "Io e Bianchina eravamo come una coppia comica"

Da una parte Bianca Berlinguer spinge per farlo tornare in trasmissione, dall'altra Mauro Corona chiede nuovamente scusa e piange la mancanza della conduttrice. Nel mezzo si è trovata, suo malgrado, Barbara Palombelli che nell'ultima puntata della trasmissione Stasera Italia ha ospitato lo scrittore e alpinista.

Mauro Corona è intervenuto nella trasmissione di Rete 4 per commentare lo spoglio delle elezioni americane, ma alla fine il discorso è tornato, ancora una volta, sull'addio a Cartabianca e a Bianca Berlinguer. L'opinionista è stato "silurato" dal direttore di Rai 3 dopo la lite avvenuta in diretta con la conduttrice di Cartabianca quasi un mese fa.

Un episodio spiacevole a cui i telespettatori avevano assistito già altre volte. Ma l'ultima violenta discussione avvenuta in prima serata è stata la cosiddetta goccia che ha fatto traboccare il vaso e - sebbene Bianca Berlinguer abbia accettato le scuse di Mauro Corona e fosse disposta a riaverlo in puntata come opinionista - il direttore ha posto il veto, mettendolo alla porta. Da allora Corona non è più apparso su Rai Tre e a poco sono valse le sollecitazioni della Berlinguer a far rientrare l'opinionista nel programma. Nell'ultima puntata di Cartabianca la giornalista è stata chiara: "Approfitto della presenza di Oscar Farinetti per salutare Mauro Corona. Io spero che il dialogo costruito con lui possa riprendere al più presto. Voglio che voi lo sappiate, lo abbraccio con tanto affetto". Un messaggio diretto forse più che a Corona al direttore di rete.

Dopo settimane di oblio televisivo e un Tapiro d'Oro ricevuto da Striscia La Notizia Mauro Corona è tornato sul piccolo schermo. A Stasera Italia, però, invece di parlare di politica ed elezioni ha virato la discussione sulla polemica apertasi con Rai Tre. "Torno a scusarmi per l'ennesima volta - ha spiegato lo scrittore a Barbara Palombelli - è stato un modo di fare sbagliato e lei non se lo meritava. Avrei delle giustificazioni ma sarebbero da vile. Non voglio scusarmi per avere la possibilità di tornare in tv possono farne a meno".

Lo scrittore ha ringraziato la Palombelli per l'invito ma, prima di parlare di politica, ha voluto ribadire come l'assenza della conduttrice di Cartabianca sia per lui pesante: "Mi piaceva stare con la Bianchina, le chiedo scusa di nuovo, perché avevamo creato una coppia quasi comica, oserei dire. Stavo bene non per la mia faccia in tv, ma perchè dopo una vita miserabile, ho chiesto anche l'elemosina, avevo un'opportunità di riscatto".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti