Meghan non era presente alla messa di Pasqua

Meghan non ha accompagnato Harry alla messa di Pasqua nella cappella di St. George a Windsor, dove si sono riuniti tutti i membri della Royal Family

Meghan non era presente alla messa di Pasqua

Meghan non era presente alla messa di Pasqua nella chiesa di St. George. Quest’anno il caso ha voluto che i festeggiamenti religiosi coincidessero con il compleanno della regina e quasi tutta la Royal Family si è data appuntamento a Windsor. L’assenza della duchessa di Sussex, a quanto pare, è dovuta al parto ormai imminente, ma gli sguardi attenti di giornalisti e ammiratori avrebbero colto qualcosa di più, come rivelato da Vanity Fair: Harry ha chiacchierato con Kate, ignorando il fratello William. Questo atteggiamento potrebbe essere un chiaro segnale che tra i due fratelli qualcosa proprio non va.

Inoltre la presenza del duca di Sussex a St. George non era prevista; Kensington Palace aveva annunciato che Harry e Meghan avrebbero trascorso la Pasqua lontani dagli eventi pubblici, invece c’è stato un cambio di programma dell’ultimo minuto. Durante la messa, tra Harry e i duchi di Cambridge, quasi a fare da “cuscinetto”, ci sono stati sempre Zara e Mike Tindall. L’unico momento in cui è avvenuto un “contatto” tra i due rami dei Windsor è stato al passaggio della regina. Solo allora Harry ha scambiato delle battute amichevoli con Kate, rompendo quella sorta di aura di silenzio e lontananza che lo avvolgeva. La duchessa di Cambridge è riuscita ad attirare l’attenzione su di sé, schivando con un sorriso, come riporta Marie Claire, le domande dei curiosi sulla cognata. La scena era tutta per lei, elegantissima nel suo cappotto di tinta “periwinkle”, un azzurro ceruleo tendente all’indaco con abito e cappello coordinati.

In qualche modo la presenza della duchessa di Cambridge è riuscita a stemperare la tensione più che palpabile tra William e Harry e la sua bellezza, unita a un atteggiamento rilassato e sorridente, ha contribuito a far dimenticare, almeno per un attimo la gravidanza (che sembra interminabile) di Meghan. Ciò che neppure Kate e il suo cappotto sono riusciti a fare è stato mettere a tacere le voci insistenti di un grave conflitto tra i fratelli Windsor, forse dovuto a una presunta inimicizia tra le rispettive mogli, o magari a una disparità di trattamento a corte. Il trasferimento di Harry e Meghan a Frogmore Cottage rappresenterebbe proprio il punto di rottura tra le due famiglie e non una semplice suddivisione di ruoli istituzionali e la freddezza dimostrata dal duca di Sussex a St. George ne sarebbe, è il caso di dirlo, la prova “regina”.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti