La verità dietro la Megxit: Harry e Meghan sono scappati dalla regina per un equivoco

Per mesi le pagine dei tabloid sono state riempite da innumerevoli congetture sul reale rapporto tra la regina Elisabetta e Meghan Markle, ma qual è la verità?

Non sono rari i titoli di giornali che contrappongono la regina Elisabetta a Meghan Markle. La prima nel ruolo della nonna sovrana arrabbiata perché pretende il rispetto delle tradizioni, la seconda nella veste scomoda della ribelle che vuole a tutti i costi svecchiare la monarchia inglese. Siamo sicuri che il rapporto tra la monarca e la duchessa sia così complicato? O magari lo è diventato col tempo? Oppure ancora qualcuno ha giocato su una ipotetica rivalità? Stando alle indiscrezioni dei tabloid, l’affaire della tiara di nozze avrebbe rappresentato un punto di rottura nella relazione, già in precario equilibrio, tra Elisabetta e Meghan. Quest’ultima avrebbe preteso di indossare, per il suo matrimonio, una tiara di smeraldi russi appartenuta alla granduchessa Vladimir.

La regina, infastidita da tanta supponenza e considerando che all’epoca del royal wedding i rapporti diplomatici con la Russia non erano idilliaci, avrebbe imposto la sua insindacabile volontà, scegliendo la tiara al posto di Meghan Markle e dichiarando senza giri di parole: “Meghan non può avere tutto. Avrà la tiara che io le darò”. Secondo la biografia “Finding Freedom”, però, le cose non sarebbero andate affatto così. Certo, il libro in questione è sfacciatamente sbilanciato in favore dei Sussex, ma presenta una versione dei fatti che non può essere esclusa a priori. La regina Elisabetta avrebbe solo consigliato Meghan Markle sulla scelta della tiara, ma entrambe si sarebbero fin da subito trovare d’accordo sul diadema a fascia della regina Maria. Insomma, il fatto non sussiste. La sovrana e la duchessa avrebbero sempre nutrito un sentimento reciproco di rispetto e simpatia, almeno fino alla Megxit.

Per raccontare l'inimicizia tra la monarca e la duchessa i tabloid avrebbero calcato la mano su questo episodio, dimenticando tre piccoli particolari ben evidenziati, invece, dagli autori di Finding Freedom: l’impulsività mescolata a un possibile complesso di inferiorità di Harry e Meghan, il silenzio della sovrana e l’(onni)presenza dello staff regale che avrebbe complicato e alcune volte perfino ostacolato i rapporti tra Harry e la regina Elisabetta, favorendo le fughe di notizie. Una prova potrebbe essere l’appuntamento con la nonna che Harry non riusciva a ottenere dai funzionari di corte, nonostante le numerose insistenze. Dal canto loro, invece, Harry e Meghan avrebbero spinto troppo per accelerare la Megxit, sentendosi esclusi dalla famiglia, incompresi e inascoltati. La loro smania di fuggire li avrebbe portati a travisare episodi innocui, come quello avvenuto durante la registrazione del discorso natalizio nel 2019. La regina Elisabetta non avrebbe voluto la foto dei Sussex sulla sua scrivania, in bella mostra. L’esperto reale Russel Myers spiegò a Channel 5: “Il fatto che non ci fosse la loro foto sulla scrivania della regina è stato fondamentale. In quel momento si sono sentiti rifiutati”. L’esperta Katie Nicholl, invece, ribatté che la scelta delle foto da esibire durante il discorso natalizio era dettata solo dall’ordine di successione al trono: da Giorgio V fino a Baby George.

L’impressione è che la Megxit sia un grande equivoco del silenzio e dell’incomprensione. Se nonna e nipote (insieme a Meghan) si fossero parlati da soli, subito, senza far caso all’agenda, forse l’uscita di scena dei duchi si sarebbe potuta evitare. O, almeno, ridimensionare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Esteban63

Ven, 02/10/2020 - 14:01

Ci se ne frega

ROUTE66

Sab, 03/10/2020 - 11:59

E questo fa a pugni con l"altro articolo.