MTV Ema 2019, tutti i vincitori: trionfano Halsey e Billie Eilish

La cantante di “Graveyard” vince due statuette (Best Pop e Best Look), alla giovanissima popstar vanno i premi come Best New e per la migliore canzone con “Bad Guy”

Gli MTV Ema 2019 si sono confermati uno dei grandi eventi musicali dell’anno. Protagonisti sul palco sono stati la conduttrice Becky G e i tanti ospiti speciali, su tutti l’irlandese dagli occhi blu Niall Horan (che ha stregato il pubblico con il suo nuovo singolo Nice to Meet Ya) e l’irriverente Dua Lipa, che ha aperto la serata con la sua ipnotica performance sulle note di Don’t Start Now.

L’artista “multiplatino” Halsey e l’idolo dei Millenials Billie Eilish hanno dominato gli MTV Ema 2019. La prima, grazie alla sua hit Graveyard, ha vinto nella categoria Best Pop (battendo l’agguerrita concorrenza di Ariana Grande e Becky G) e ha strappato anche la statuetta per il Best Look. La seconda è stata proclamata rivelazione dell’anno come Best New e con Bad Guy ha vinto come Best Song.

Shawn Mendes, coppia d'oro con la fidanzata Camila Cabello, ha trionfato come Best Artist in una categoria che vedeva in nomination pezzi da novanta come Ariana Grande, J Balvin, Miley Cyrus e Taylor Swift. La Grande è uscita sconfitta anche dalla categoria Best Video, dove ha ottenuto la statuetta Taylor Swift per il videoclip di ME, realizzato con Brendon Urie dei Panic! At The Disco.

MTV Ema 2019, Mahmood è il Best Italian Act

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo e il secondo posto all’Eurovision Song Contest, Mahmood ha vinto il Best Italian Act: il cantante milanese era in nomination con Coez, Elodie, Elettra Lamborghini e Salmo.

La miglior collaborazione (Best Collaboration) è quella tra la star latina Rosalía e J Balvin con il brano Con Altura. I Green Day stracciano tutti nella sezione Best Rock, superando anche i favoriti alla vigilia Imagine Dragons. Nicki Minaj ha vinto a sorpresa come Best Hip-Hop, la cantante inglese FKA Twigs ha vinto come Best Alternative. Il Best Live è quello dei BTS: le star del k-pop, che vantano 21 milioni di follower su Instagram, hanno vinto anche come Biggest Fans.

Ava Max, la cantante di origini albanesi di Sweet But Psycho, si è imposta come Best Push. La statuetta per Best Electronic è andata a Martin Garrix, il prodigio dell’elettronica eletto migliore DJ al mondo per il secondo anno di fila.

Il concerto dei Muse al San Mamés di Bilbao è il Best World Stage del 2019, invece Burna Boy, il cantante e rapper nigeriano che con African Giant ha conquistato il pubblico hip-hop ed urban americano, è il Best African Act. Infine, ciliegina sulla torta degli MTV Ema 2019, l’ex Oasis Liam Gallagher si è esibito dopo aver ritirato il premio Rock Icon Award.