Nadia Toffa si racconta in un libro: "Fiorire d'inverno"

Nadia Toffa racconta la sua battaglia più difficile quella contro il cancro in un libro "Fiorire d'inverno"

Nadia Toffa racconta la sua battaglia più difficile quella contro il cancro. La conduttrice de Le Iene lo fa in un libro "Fiorire d'inverno" (Mondadori). Nel suo racconto emerge tutta la grinta di questa ragazza che giorno dopo giorno sta cercando di mettersi alle spalle la malattia cercando di battere il tumore che l'ha colpita. Sul suo profilo Facebook ha voluto presentare il libro con parole che danno speranza a chi sta combattendo la sua stessa battaglia: "Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello che tutti considerano una sfiga, il cancro, in un dono, un'occasione, una opportunità".

Poi spiega come è nata l'idea pdi questo libro: "Una creatura, questo libro, nata nel periodo più difficile della mia vita - scrive - eppure vi inonderà di gioia. Lo troverete pieno d'amore. 'Fiorire d'inverno' perché non ho mai sospeso la vita per la malattia, per il cancro e nessuno dovrebbe farlo. Ecco come ci sono riuscita io". Infine lascia al destino il ruolo di arbitro in questo duro match contro la malattia: "Non si sa - ammette con sincerità la Toffa - chi vincerà. Vivendo lo scoprirò controllo dopo controllo tra qualche anno. Chi ha il cancro sa di cosa parlo". Il suo post ha fatto immediatamente il pieno di like e di condivisioni. I suoi fan le hanno inviato una valanga di messaggi di sostegno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Sab, 22/09/2018 - 17:43

---cara toffa--quando sei apparsa in tv ti ho stimato---diversa dalle altre dive senza contenuti--anche quando sei svenuta in albergo e ti hanno portata in ospedale ti ho stimato--perchè ti sei rifiutata di raccontare i fatti tuoi in tv----dopo di ciò c'è stata una discesa irrefrenabile verso il conformismo ed il mainstream--tutti i giorni a farci due balle così con la tua malattia--ora la ciliegina sulla torta --cerchi di specularci pure sopra con un libro becero--dalla patologia sarai pure guarita--ma sei diventata stupida come le altre vip---sorry --

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Dom, 23/09/2018 - 08:06

Cara Nadia, non sono mai stato un tuo estimatore, pur apprezzando la tua professionalità: troppo convinta delle tue tesi. Tuttavia, in questa lotta, sono con te senza se e senza ma. Mettici la stessa grinta di tanti servizi tuoi; ne uscirai bene e rafforzata. Forza, non vedo l'ora di rivederti in TV (e magari cambiar canale)... ma RIVEDERTI!! In bocca al lupo.