Nel docufilm di Baldwin l'ipocrisia della CroisetteTragicommedia divertente

Nel docufilm di Baldwin l'ipocrisia della CroisetteTragicommedia divertente

Sedotto e abbandonato: tutto quello che veramente è il festival di Cannes in un film-documentario verità di James Toback che fuori concorso ha strappato gli applausi. È tutto vero e con musica e ritmi da tragicommedia pure divertente. Ecco i fatti: Alec Baldwin, il vero Baldwin, dopo sei stagioni di successo e soddisfazioni in tv come la serie pluripremiata agli Emmy 30 rock, medita il grande rientro al cinema. Si associa ad un produttore e con la sceneggiatura a suo dire piena di atmosfere sexy e intrighi spionistici parte alla volta di Cannes per cercare di montare su il film. Quello che capita nel film-documentario è la fedele peripezia di un normale cineasta che tenta di girare un film. Con le immagini vere della Croisette, registrate qui al festival un anno fa, Baldwin e socio mostrano gli incontri con i produttori,con Bertolucci e altri superbig del futuro cast come la Bellucci.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento