Coronavirus, paura per Elisabetta II: "L'11 marzo ha visto Johnson"

Anche Boris Johnson è positivo al virus e, alla luce dei fatti, adesso le preoccupazioni sono puntate tutte verso la Regina Elisabetta

Sono momenti molto difficili per l’Inghilterra piegata anche lei dal coronavirus. E mentre tutto il Paese (e la gente comune) è stretto nella morsa dei contagi, la situazione non è assolutamente facile da gestire né per il primo ministro Boris Johnson né tanto meno per tutta la famiglia reale. Infatti, solo qualche ora fa, è stato confermato che anche il virus è arrivato tra i ranghi della politica britannica e a essere contagiato è stato proprio il ministro Johnson. La notizia è trapelata in rete e subito ha fatto il giro del web, gettando nel panico tutta la cittadinanza. Questo contagio "di alto profilo", si aggiunge a quello del Principe Carlo e a quello del Principe Alberto di Monaco, facendo crescere così la paura di un possibile contagio per la Regina Elisabetta. E secondo la stampa inglese ci sarebbe un filo conduttore che potrebbe legare Boris Johnson alla famiglia reale inglese, come ci sarebbe un filo rosso che unisce Alberto Monaco al "ceppo" inglese. Ma andiamo con ordine.

Come riportano le prime indiscrezioni sulla faccenda, pare che il primo ministro potrebbe avrebbe innescato la scia di contagi nella famiglia dei Windsor, e quindi ad essere in pericolo non è solo il Principe Carlo ma la stessa Elisabetta non è al sicuro dalla scure del virus. L’ultimo incontro tra la sovrana e Boris, infatti, è avvenuto lo scorso 11 marzo, in occasione della consueta udienza settimanale. Questa visita coincide anche all’ultimo incontro che la Regina ha avuto con il principe Carlo, risultato poi positivo al Covid-19.

Dall’11 marzo in poi, le udienze si sono fermate e si sono svolte solo attraverso un telefono o in video conferenza. Si crede che il ministro, ad inizio del mese, poteva già essere stato contagiato dal virus e in piena incubazione, quindi proprio per questo motivo, avrebbe potuto contagiare il principe e di convesso la Regina. Per ora, pare che l’infezione sia sotto controllo. I due contagiati fanno sapere che accusano sono lievi sintomi e che sono in isolamento. A preoccupare è la salute della Regina dato che, nelle ultime settimane, è stata a contatto sia con il principe che con Boris Johnson. Da palazzo, però, sulla questione tutto tace. Non è dato sapere se Elisabetta sia stata o meno sottoposta al tampone.

La questione non è finita qui e sembra più grave del previsto perché, secondo le ultime ricostruzioni, potrebbe essere stato lo stesso Alberto di Monaco a iniziare questo "gioco" al contagio. Alberto e Carlo si sono incontrati a Londra in un summit lo scorso 10 marzo. Erano l’uno di fronte a l’altro. Alberto ha ufficializzato il suo status di salute il 19 marzo, Carlo invece il 25. E la Regina, fino a pochi giorni prima, aveva avuto contatti con il figlio. Non resta quindi che attendere l’evolversi degli eventi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 27/03/2020 - 16:05

Paura? Forse gli inglesi,io... chissenefrega.

Gioviale

Ven, 27/03/2020 - 17:09

1) Nobile mbferno! 2) Dall'11 marzo sono trascorsi sedici giorni....