Il principe Harry potrebbe tornare a Londra. Ma senza Meghan

Il principe potrebbe tornare a Londra per assistere alla messa in onore del principe Filippo, visto che l’evento sarà coperto da Scotland Yard, ma secondo i tabloid Meghan non sarà con lui

Il principe Harry potrebbe tornare a Londra. Ma senza Meghan

Lo scorso 19 febbraio il Daily Mail ha pubblicato la notizia secondo la quale il principe Harry non avrebbe alcuna intenzione di partecipare alla messa in omaggio al principe Filippo, che si terrà il 29 marzo 2022 nell’Abbazia di Westminster. La royal family sarebbe certa di questa assenza, causata dalla recente battaglia legale del duca per riavere la scorta di Scotland Yard, che gli è stata revocata nell’estate del 2021. Ora, però, una fonte smentisce le indiscrezioni e a Page Six dichiara che Harry potrebbe tornare nel Regno Unito per la cerimonia, ma senza Meghan Markle.

La paura di Harry

“[La royal family] non ritiene probabile il ritorno [del principe Harry], poiché comprometterebbe la sua posizione”. Così ha rivelato un insider al Daily Mail a proposito di un presunto rientro del duca di Sussex in patria per prendere parte alla messa dedicata al principe Filippo, il prossimo 29 marzo. La notizia ha lasciato perplessi i tabloid e l’opinione pubblica. La possibile assenza del principe a un evento tanto importante potrebbe essere interpretata come un nuovo sgarbo ai Windsor e alla regina Elisabetta. Harry, però, non si “sentirebbe al sicuro” nel Regno Unito e sembra non tolleri che le sue guardie del corpo non possano accedere alle informazioni riservate della polizia.

Vorrebbe poter contare di nuovo sulla sua scorta, tolta da Scotland Yard la scorsa estate. Pur di riaverla sarebbe disposto a pagare. Inoltre ha già avviato una battaglia legale contro l’Home Office, il Ministero dell’Interno britannico, che l’ha portato di fronte all’Alta Corte di Londra. Il governo non vuole cedere e ha proposto un compromesso: dato lo “status eccezionale” del principe Harry, sarebbe più appropriato “valutare di volta in volta” l’eventuale necessità della scorta, “in base ai motivi del viaggio [nel Regno Unito] e delle funzioni che dovrà svolgere”. L’Home Office ha anche ritenuto “irrilevante" la somma proposta da Harry per pagare gli uomini della security. Per non vanificare i suoi sforzi il principe sarebbe disposto a rinunciare al ritorno a Londra e alla partecipazione alla messa in ricordo del principe Filippo.

Il principe Harry torna a Londra?

Una fonte ha smentito le notizie riportate dal Daily Mail, affermando a Page Six: “La messa in memoria del principe Filippo non influisce in alcun modo sulle richieste di Harry. Parteciperanno la regina Elisabetta, il principe Carlo, i Cambridge e tutte le figure di spicco dei Windsor. Quindi la sicurezza sarà garantita dalla polizia”. L’intero evento sarà monitorato da Scotland Yard e non potrebbe essere altrimenti visto il suo carattere ufficiale. Dunque il duca di Sussex non avrebbe motivo di sentirsi in pericolo.

Ora tutto è nelle mani del principe Harry. Sta a lui decidere come comportarsi. Se la presenza del principe è ancora incerta sembra che quella di Meghan Markle e dei suoi figli sia da escludere totalmente. Certo il ritorno del secondogenito di Lady Diana potrebbe essere un’occasione di chiarimento con la royal family e il momento giusto per sondare il terreno e preparare l’arrivo dei duchi e dei loro bambini per il Giubileo di Platino della sovrana, in programma per il prossimo giugno. In questo modo la reunion di famiglia potrebbe avvenire in un clima un po’ più rilassato. Il principe Harry sarà disposto a fare una piccola tregua, mettendo da parte le sue convinzioni e le guerre famigliari almeno per qualche giorno, in nome del principe Filippo?

Commenti