"Spera che a mio figlio torni il cancro"

La showgirl ha denunciato sul web una stalker che da ormai due anni la perseguita su Instagram e ha invitato i suoi fan a segnalare l'account

"Spera che a mio figlio torni il cancro": la rabbia della Santarelli

A tutto c'è un limite anche per Elena Santarelli che, dopo anni di sopportazione privata e silenziosa, ha deciso di denunciare pubblicamente la stalker che da tempo la perseguita sul web. Attraverso la sua pagina Instagram la showgirl ha sfogato la rabbia e la frustrazione per l'impossibilità di fermare la sconosciuta che la tormenta da ormai due anni.

L'obiettivo della stalker, la cui identità non è certa, è sempre lo stesso: Giacomo, il figlio di Elena Santarelli e Bernardo Corradi. Messaggi in cui la sconosciuta augura al ragazzino la morte o il ritorno del cancro, che lo aveva colpito pochi anni fa. Frasi e parole oscene - scritte sotto ai post social della showgirl o direttamente nei messaggi privati - che hanno colpito psicologicamente la Santarelli. "Goditi questi momenti....sai certe cose potrebbero ritornare. Comunque il poveretto è proprio un cesso", questo l'ultimo messaggio che la donna ha inviato all'artista e che lei ha deciso di pubblicare su Instagram per denunciare la persecuzione.

"Instagram dovrebbe impedire a certe persone di stare sui social, questa augura a mio figlio che torni il Cancro nel linguaggio che lei preferisce, lo fa così o in un altro modo", ha gridato sul web Elena Santarelli, svelando di essere tormentata dalla stalker da ormai diverso tempo e di averla segnalata inutilmente alle autorità: "Ho fatto di tutto per segnalarti, di tutto e non aggiungo altro. Quanto ti vorrei vedere in faccia per capire che Schifo di essere umano sei. Ti vorrei portare nei reparti di oncologia a farti vedere che vita fanno i bambini! Mi tormenti da due anni, lasciaci in Pace!". Un grido disperato raccolto dai suoi fan e da tanti altri personaggi famosi, che si sono stretti attorno a lei. "Gente marcia dentro, Instagram non può dare la possibilità a queste merde di potersi esprimere così per nessun motivo al mondo. Instagram deve chiedere un documento punto", ha scritto Costanza Caracciolo per sostenere l'amica. "Ho i brividi non posso credere esistano esseri così spregevoli", ha commentato l'attrice Michela Quattrociocche.

Nel frattempo lo sfogo di Elena Santarelli, e il suo invito a segnalare in massa l'account, ha sortito i primi effetti e il profilo è stato rimosso. Ma la showgirl è certa che la stalker si ripresenterà finché non sarà individuata dalle autorità competenti. Lei stessa ha svelato il modus operandi della sconosciuta, che cambierebbe nome e profilo ogni due settimane proprio per rendersi irrintracciabile.

Commenti