Raffaella Carrà: "Benigni mi ha detto di no, nessun litigio con De Filippi"

Alla presentazione del suo nuovo programma, Raffaella Carrà dichiara che sono infondate le voci di un suo litigio con Maria De Filippi. E su Roberto Benigni rivela che è stato l'unico a dirgli di no

Raffaella Carrà è pronta a tornare in televisione da giovedì 4 aprile, in prima serata su Rai3, con A raccontare comincia tu, un programma di interviste a personaggi famosi: si parte con Fiorello.

Durante la presentazione del suo nuovo impegno sul piccolo schermo, la Raffa nazionale ha rivelato che solo Roberto Benigni ha risposto di no al suo invito: l'attore e regista aveva già impegni di lavoro. La Carrà si dimostra dispiaciuta per questo rifiuto: "Peccato, mi sarei divertita molto", ha dichiarato all'Ansa. Tra i personaggi ad aver accettato l'invito di Raffaella - oltre a Sophia Loren, Riccardo Muti, Leonardo Bonucci e Paolo Sorrentino - c'è anche Maria De Filippi.

Sebbene l'intervista col volto di punta di Canale 5 sia l'unica ancora da registrare, la Carrà ci tiene a fare delle precisazioni e dichiara infondate le voci che parlano di questo incontro come un'occasione per fare pace. Raffaella dichiara: "Non ho mai litigato con Maria, ci siamo incontrate solo una volta, 15 anni fa ai Telegatti, non capisco perché si dica in giro che 'così faremo pace'". Parlando della De Filippi, arriva anche la domanda su una eventuale partecipazione della Carrà ad Amici. La risposta della Signora della tv lascia aperto uno spiraglio: "Rispondo diplomaticamente: se Maria me lo chiederà ci penserò. Lì c’è una grande energia quindi grande ansia, vedremo".

Durante la presentazione, Raffaella Carrà torna anche a parlare del suo programma-simbolo, Carramba. "Quella trasmissione è incancellabile, io ce l’ho dentro", rivela la showgirl che coglie l'occasione per fare anche un parallelo con l'attualità: "Tutti i racconti dei ricongiungimenti di quelle famiglie, quell’Italia costretta ad emigrare da Nord a Sud o fuori dal Paese per lavorare, un tema di così straordinaria attualità [...], bisognerebbe ricordarcene quando parliamo dei migranti che vogliono arrivare qui, parlo delle persone per bene, naturalmente". Proprio in virtù di tutto ciò, Raffaella si mostra stupita del fatto che Carramba non sia stato più riproposto: "È strano che quel programma non sia mai più stato fatto".