La Regina esce (senza mascherina). E Meghan spende 300mila euro per il suo outfit

Cosa ci riservano questa settimana le pillole reali? Un viaggio tra le curiosità più strane nelle corti del mondo, tra gaffe evitabili, cadute (e incoronazioni) di stile e cerimonia dal lontano Oriente

Questa settimana le “pillole reali” ci riservano molte sorprese e ce n’è per tutti i gusti. Quindi non perdiamo tempo. Le corti di mezza Europa (e non solo) ci aspettano per svelarci i loro segreti. Da chi iniziamo? Ma naturalmente da lei, Sua Maestà la regina Elisabetta.

Il primo impegno della regina Elisabetta dopo la quarantena? Un disastro annunciato

La regina Elisabetta e il principe William “dimenticano” a casa la mascherina durante la visita al Defense Science and Technology Laboratory di Port Down, vicino Salisbury, la prima uscita pubblica dopo la quarantena per la monarca. Un’imprudenza degna dello spirito più avventato, che ha trasformato il trionfo in disastro, risvegliando il vulcano sempre attivo delle polemiche. Una pioggia di accuse infuocate sono piovute su Sua Maestà, tacciata di dare il cattivo esempio. A nulla sono servite le giustificazioni degli organizzatori dell’evento, che hanno sottolineato di aver seguito tutte le misure di sicurezza, tamponi per i presenti compresi. Forse la regina Elisabetta voleva trasmettere speranza, far dimenticare per un momento l’emergenza. Non a caso per il suo outfit ha scelto il colore rosa, uno dei suoi preferiti, che di solito indossa in primavera per sottolineare l’arrivo della bella stagione con un tocco di vivacità. L’intenzione era buona, ma sappiamo che di buone intenzioni è lastricata la via per l’inferno.

Reali d’Olanda, la vacanza può attendere

Rimaniamo in “zona Covid” per segnalare un’altra spaventosa gaffe royal. I sovrani d’Olanda, Guglielmo-Alessandro e Maxima, hanno avuto la “brillante” idea di andare in vacanza nel momento in cui i cittadini sono alle prese con un rialzo dei contagi, un parziale lockdown e la paura per il futuro. Applausi (sarcastici) per la coppia più avventata del 2020. I reali d’Olanda sono stati letteralmente investiti dalle critiche del popolo, del Parlamento e della stampa. Diciamo la verità: la vacanza in Grecia in un momento simile, in cui i viaggi sono sconsigliati, suona come una presa in giro. Guglielmo e Maxima, però, si sono pubblicamente scusati e sono tornati a casa nel giro di poche ore. Non era meglio pensarci prima?

Meghan Markle, attivista con stile (costoso)

Nuova foto ufficiale per Harry e Meghan che, anche dagli Stati Uniti, riescono a violare il protocollo della corte inglese con incredibile nonchalance. Lo scatto, catturato nella loro villa di Montecito dal fotografo Matt Sayles come contributo per il Time100 Talks, li mostra più vicini che mai, in barba alle regole che impongono una certa distanza nelle foto ufficiali. Meghan, come sempre, è al centro della scena, seduta più in basso rispetto al principe Harry ed entrambi sembrano dirci: “Siamo uniti contro tutti, siamo forti, nessuno riuscirà a piegarci”. L’atteggiamento di Harry è protettivo, il look di Meghan è quello della donna determinata e senza fronzoli. Si fa per dire, naturalmente, visto che l’outfit completo di gioielli vale più di 300mila euro. La duchessa indossa un tailleur di Alexander McQueen (riciclato), l’anello di fidanzamento Cleave and Company da 217mila euro e l’orologio Tank di Cartier appartenuto a Lady Diana (un dono del padre per il suo 21esimo compleanno). Un nuovo omaggio alla principessa del Galles a cui i Sussex vorrebbero ispirarsi. Ci riusciranno? È tutto da vedere.

Kate Middleton è la regina dei clic su Google

Per restare sul tema stile e moda, sapevate che nella classifica Google sui look reali più cliccati tra il 2017 e il 2020 al primo posto c’è Kate Middleton con 77mila ricerche? Ce lo dice uno studio di Fulton Umbrellas, il brand che crea i meravigliosi ombrellini della regina Elisabetta. Secondo questa analisi il secondo posto è occupato da Meghan Markle, il terzo da Beatrice di York, ma la vera sorpresa è il quarto posto. Non indovinerete mai chi lo domina con il suo piglio fiero, da combattente. La principessa Anna. Proprio lei che non si è mai interessata di moda e forse inizierebbe a farlo solo se qualcuno si inventasse una sfilata di cavalli (ma con la “c” minuscola).

Banzai per l’imperatore Naruhito

Il 22 ottobre 2020 l’imperatore del Giappone Naruhito ha festeggiato il suo primo anno sul trono del Crisantemo. In realtà il nuovo sovrano ha preso il posto del padre, dopo l’abdicazione (non accadeva da due secoli), già a maggio del 2019. Tuttavia la cerimonia di incoronazione (anzi, intronizzazione, visto che l’imperatore non porta una corona) è avvenuta in ottobre. Un rito solenne, lungo, immutato nel tempo, fortemente ancorato alla tradizione, che ha colpito il pubblico occidentale per una particolarità: alla fine il primo ministro Shinzo Abe ha gridato per tre volte “Banzai!”. Tranquilli, non si è fatto male nessuno. “Banzai” significa solo “Viva l’imperatore”. Dunque, caro Naruhito, per il tuo primo anno sul trono, Banzai! Banzai! Banzai!

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 23/10/2020 - 13:07

si vede che Sua Maestà deve pagarsi le mascherine, mica come lo sgoverno grullo-pidiota che ce le ha aggrattissssssss!

GioZ

Ven, 23/10/2020 - 15:10

Avete tralasciato alcune cose: la Regina Elisabetta e i suoi accompagnatori si sono sottoposti al test prima di recarsi a Salisbury; tutti hanno sempre rispettato la distanza di sicurezza; l'evento si è tenuto in un tendone per minimizzare il rischio di contagi. Detto questo, la Regina di un popolo DEVE mostrarsi a viso scoperto, è una questione di dignità e fermezza. Spiace che i suoi sudditi non l'abbiano capito, o forse hanno fatto finta di non capirlo alcuni giornalisti britannici.

ROUTE66

Ven, 23/10/2020 - 15:18

E meno male che erano quasi alla disperazione. In quanto al PROTOCOLLO se ne sono andati proprio per ESSERE LIBERI

cgf

Ven, 23/10/2020 - 15:37

Poi ci si domanda come mai costa così tanto la sicurezza per Harry e Meghan