Riccardo Fogli a Domenica In: "A L’Isola ho fatto soffrire mia moglie"

Riccardo Fogli, ospite di Mara Venier a Domenica In, ha commentato la partecipazione a L'Isola e il gossip sul presunto tradimento della moglie Karin Trentini

Mara Venier ha ospitato Riccardo Fogli nel salotto di Domenica In e, dopo aver ripercorso tutta la carriera dell’artista, ha affrontato velocemente anche la parentesi Isola dei famosi.

Non voglio fare polemica – ha anticipato la conduttrice di Rai 1 prima di mandare in onda un brevissimo spezzone del reality show - . Rispetto il lavoro delle mie colleghe, di Mediaset e di tutto il gruppo di lavoro de L’Isola quindi stai tranquillo, da me solo leggerezza”. La Venier, infatti, ha preferito trattare il gossip sul presunto tradimento di Karin Trentini quasi come un accenno per evitare che Fogli continuasse a soffrirne. “L’Isola è stata meravigliosa, io sono un avventuriero – ha commentato il cantante che, riguardo ciò che ha dovuto subire la moglie in sua assenza, ha precisato – So che mentre ero a L’Isola dei famosi l’ho fatta soffrire”.

La Venier, quindi, ha chiuso la parentesi riguardante il difficile momento vissuto dalla coppia e invitato Karin Trentini ad accomodarsi in studio accanto al marito che l’ha accolta intonandole, in ginocchio, Io e te nel mondo e nell’anima. “Sono stata in silenzio per tutto il tempo, mi sono stretta a mia figlia e ho sofferto soprattutto per lei e per Riccardoha detto la moglie di Fogli a Domenica In – Ho deciso di parlarne solo in studio qui perché ti apprezzo per il lavoro che fai”. La Trentini ha così ringraziato la Venier per l’ospitata e abbandonato la trasmissione mano nella mano con il suo compagno e il padre di sua figlia Michelle.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.