Robbie Williams svende la sua tenuta: "Quella casa mi spaventa"

A più di un anno dalla messa in vendita, il cantante è riuscito a cedere la sua tenuta nella contea di Wiltshire a un prezzo inferiore a quello di acquisto. Williams ha preferito sbarazzarsi dell'immobile perché le "pareti erano impregnate di dolore"

Robbie Williams svende la sua tenuta inglese: "Quella casa mi spaventa"

L'affare rimane grande, ma di certo Robbie Williams non è rimasto contento di avere dovuto svendere la tenuta di campagna inglese situata nella contea di Wiltshire. Nel 2008 il cantante aveva acquistato la magione del 1929 per mettere su famiglia, ma dopo alcuni anni aveva provato a rimetterla in vendita senza successo. Il motivo? La casa aveva un aspetto spettrale e sua figlia di 7 anni non voleva più dormire nella sua camera perché la intimoriva.

Con le sue sette camere da letto, spa, piscina coperta, campo da tennis e da calcio e pista di atterraggio per gli elicotteri, Compton Bassett House venne acquistata dalla popstar britannica per 8,1 milioni di sterline per poi essere rivenduta a "soli" 6,75 milioni. Robbie William acquistò l'immobile di 71 acri due anni prima delle nozze con la moglie Ayda Field e e in quella casa sono nati e cresciuti i quattro figli della coppia. Un acquisto che lui definì "d'impulso" e che invece di trasformarsi in un investimento è costato caro all'ex Take That: quasi un 1,35 milioni di sterline.

Nel 2008 Robbie William disse di essersi innamorato di quella magione di oltre cento anni, ma un decennio dopo qualcosa è cambiato e la popstar ha preferito sbarazzarsi dell'immobile piuttosto che continuare a viverci con la sua famiglia. "Mi fa venire i brividi - ha dichiarato Williams in una recente intervista - anche a mia figlia. Un giorno Teddy mi ha detto: 'Quella stanza mi spaventa. Non mi piace questa casa'. E io le ho detto che anche a me spaventava".

Pochi anni fa, parlando con il tabloid Standard, il cantante rivelò di avere visto il fantasma del suo cane nella magione: "Credo che le energie possano rimanere nelle case. Una volta ho visto il fantasma di un cane. Era Trixie, il nostro cairn terrier che è morto. Mia sorella è tornata a casa e io ho guardato in basso e c'era Trixie che saltava sulle sue gambe. Era un fantasma o la mia mente che mi stava giocando brutti scherzi?". Da quel momento Robbie Williams ha dato mandato ai suoi agenti immobiliari di rivendere la tenuta anche a un prezzo inferiore a quello da lui pagato nel 2008.

"Se c'è un grande dolore o una tragedia, penso che possa penetrare nelle pareti e lasciare un'essenza negativa che rimane per molto, molto tempo", ha dichiarato recentemente la popstar britannica, che ora vive tra Los Angeles e Hollywood.

Commenti