Rula Jebreal al Festival di Sanremo? Amadeus avrebbe contattato la giornalista

Svolta inattesa di Amadeus, che avrebbe preso contatti con Rula Jebreal, giornalista nota per aver partecipato a numerosi programmi tra i quali Annozero di Michele Santoro

Rula Jebreal al Festival di Sanremo? Amadeus avrebbe contattato la giornalista

Inizia a prendere forma la 70esima edizione del Festival di Sanremo, che nell'edizione del settimo decennale sarà in mano ad Amadeus. In queste ore sta circolando il nome di una valletta “outsider”, Rula Jebreal, giornalista palestinese, con cittadinanza israeliana e naturalizzata italiana.

Amadeus vorrebbe che la donna fosse nella rosa delle 10 vallette che lo accompagneranno per tutta la durata del Festival di Sanremo e che cambieranno in ogni serata. A lanciare l'indiscrezione è stato il sito Dagospia, che avrebbe raccontato di un incontro tra Amadeus e Rula Jebreal in un noto hotel di Milano nei giorni scorsi. La giornalista avrebbe dato la sua disponibilità al conduttore e sarebbe quindi pronta a unirsi alla grande macchina di Sanremo. Quello di Rula Jebreal è un nome inatteso, in controtendenza rispetto agli altri finora fatti per affiancare Amadeus e a quello che sembrava volesse il conduttore per il suo festival.

Rula Jebreal è in Italia dal 1993 grazie a una borsa di studio ottenuta dal Governo per studiare fisioterapia a Bologna, dove poi si è laureata. Dalla metà degli anni Novanta ha iniziato a collaborare con alcuni noti quotidiani del nostro Paese. Ha lavorato in numerose trasmissioni televisive, principalmente come esperta di esteri e medioriente e nel 2003 è arrivata alla conduzione dell'edizione notturna del telegiornale di La7. Ha lavorato con Michele Santoro ad Annozero nel 2006 e nello stesso anno è stata oggetto di forti affermazioni da parte dell'ex ministro Roberto Calderoli e dell'economista Giulio Spinelli.

Ha lavorato e vissuto a lungo negli Stati Uniti, dove si è fatta portavoce della causa palestinese. Durante una discussione in un programma della rete MSNBC, Rula Jebreal nel 2014 ha accusato i media statunitensi di essere filo-israeliani. Mediante il conteggio dei minuti concessi agli esponenti israeliani e a quelli palestinesi, ha affermato che i media statunitensi non forniscono un'informazione corretta ed equa sul conflitto di Gaza. Secondo la giornalista, questo fornirebbe al pubblico un quadro parziale e distorto della complicata vicenda. Una presa di posizione, la sua, che potrebbe aver avuto delle ripercussioni sul suo lavoro, visto che dopo quelle dichiarazioni qualsiasi apparizione di Rula Jebreal nella rete MSNBC è stata cancellata.

Amadeus ha deciso di volerla al suo fianco durante una serata del Festival di Sanremo 2020, ribaltando l'opinione comune che immaginava un'edizione leggera e scevra dai temi caldi dell'attualità. In molti si immaginavano un Festival di Sanremo diverso rispetto a quelli di Claudio Baglioni, durante i quali ci sono stati numerosi interventi politici e di stretta attualità. Rula Jebreal è solo una delle vallette che andranno a comporre la rosa dei volti femminili sul palco dell'Ariston. Affianco ad Amadeus ci potrebbero essere anche Vanessa Incontrada, Georgina Rodriguez, Simona Ventura e Antonella Clerici, tutte da confermare.

Commenti