Rula Jebreal al Festival di Sanremo? Amadeus avrebbe contattato la giornalista

Svolta inattesa di Amadeus, che avrebbe preso contatti con Rula Jebreal, giornalista nota per aver partecipato a numerosi programmi tra i quali Annozero di Michele Santoro

Inizia a prendere forma la 70esima edizione del Festival di Sanremo, che nell'edizione del settimo decennale sarà in mano ad Amadeus. In queste ore sta circolando il nome di una valletta “outsider”, Rula Jebreal, giornalista palestinese, con cittadinanza israeliana e naturalizzata italiana.

Amadeus vorrebbe che la donna fosse nella rosa delle 10 vallette che lo accompagneranno per tutta la durata del Festival di Sanremo e che cambieranno in ogni serata. A lanciare l'indiscrezione è stato il sito Dagospia, che avrebbe raccontato di un incontro tra Amadeus e Rula Jebreal in un noto hotel di Milano nei giorni scorsi. La giornalista avrebbe dato la sua disponibilità al conduttore e sarebbe quindi pronta a unirsi alla grande macchina di Sanremo. Quello di Rula Jebreal è un nome inatteso, in controtendenza rispetto agli altri finora fatti per affiancare Amadeus e a quello che sembrava volesse il conduttore per il suo festival.

Rula Jebreal è in Italia dal 1993 grazie a una borsa di studio ottenuta dal Governo per studiare fisioterapia a Bologna, dove poi si è laureata. Dalla metà degli anni Novanta ha iniziato a collaborare con alcuni noti quotidiani del nostro Paese. Ha lavorato in numerose trasmissioni televisive, principalmente come esperta di esteri e medioriente e nel 2003 è arrivata alla conduzione dell'edizione notturna del telegiornale di La7. Ha lavorato con Michele Santoro ad Annozero nel 2006 e nello stesso anno è stata oggetto di forti affermazioni da parte dell'ex ministro Roberto Calderoli e dell'economista Giulio Spinelli.

Ha lavorato e vissuto a lungo negli Stati Uniti, dove si è fatta portavoce della causa palestinese. Durante una discussione in un programma della rete MSNBC, Rula Jebreal nel 2014 ha accusato i media statunitensi di essere filo-israeliani. Mediante il conteggio dei minuti concessi agli esponenti israeliani e a quelli palestinesi, ha affermato che i media statunitensi non forniscono un'informazione corretta ed equa sul conflitto di Gaza. Secondo la giornalista, questo fornirebbe al pubblico un quadro parziale e distorto della complicata vicenda. Una presa di posizione, la sua, che potrebbe aver avuto delle ripercussioni sul suo lavoro, visto che dopo quelle dichiarazioni qualsiasi apparizione di Rula Jebreal nella rete MSNBC è stata cancellata.

Amadeus ha deciso di volerla al suo fianco durante una serata del Festival di Sanremo 2020, ribaltando l'opinione comune che immaginava un'edizione leggera e scevra dai temi caldi dell'attualità. In molti si immaginavano un Festival di Sanremo diverso rispetto a quelli di Claudio Baglioni, durante i quali ci sono stati numerosi interventi politici e di stretta attualità. Rula Jebreal è solo una delle vallette che andranno a comporre la rosa dei volti femminili sul palco dell'Ariston. Affianco ad Amadeus ci potrebbero essere anche Vanessa Incontrada, Georgina Rodriguez, Simona Ventura e Antonella Clerici, tutte da confermare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DIAPASON

Dom, 29/12/2019 - 18:20

vedrete, non si faranno mancare neanche le sardine i compagni

er_sola

Dom, 29/12/2019 - 18:36

Un motivo in più per non guardarlo. Donna odiosa!!

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 29/12/2019 - 18:48

Maometto scrisse che allah in persona avrebbe versato piombo liquido nelle orecchie di chi ascolta musica proveniente da strumenti a corde e a fiato. Come farà la bella Rula? Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 29/12/2019 - 18:58

più che festival della musica italiana stà diventando la festa dell'Unità con i soldi di tutti gli italiani, anche quelli di centrodestra. poi a fare la valletta a questo punto dovrebbero chiamare pure Vauro Saviano Gruber Formigli Lerner Travaglio chef Rubio Toscani Boldrini Monti Fornero Gino Strada Rakete ecc..ecc ce ne sono tanti altri di anti-italiani ma il festival dura solo una settimana, per fortuna!!

edo1969

Dom, 29/12/2019 - 19:33

ci mancava la comunista palestinese

sergion49

Dom, 29/12/2019 - 20:04

Questa è una razzista semina solo odio , no proprio a san remo no !

anfo

Dom, 29/12/2019 - 20:07

Concordo con er_sola.

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Dom, 29/12/2019 - 20:34

Un'altra che si spaccia da brava bambina di sinistra per potersi riempire la pancia. Ed è solo l'ultima di cento e cento. Cosa non si fa per la pagnotta.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 29/12/2019 - 21:33

Come volevasi dimostrare,a Sanremo la politica non manca mai.Puntualmente i fenomeni di genere osannati vengono invitati solo per una comparsata. Ma ridateci Nilla Pizzi che è meglio va.

Sadalmelik758

Lun, 30/12/2019 - 08:16

Cantava Battiato"Per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare quei programmi demenziali".

Sadalmelik758

Lun, 30/12/2019 - 10:02

Come cantava Battiato"Per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare quei programmi demenziali".Sapendo che c'è questa:saccente,spocchiosa,insopportabile estremista di sinistra non lo guarderei nemmeno sotto minaccia.

steacanessa

Lun, 30/12/2019 - 10:25

Bella da vedere orribile da ascoltare.

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 30/12/2019 - 10:49

Donna odiosa, fomentatrice di odio. Mi meraviglio di Amadeus, ma é proprio lui a volerla? O gliela impongono?

Ritratto di adl

adl

Lun, 30/12/2019 - 10:54

Una ragione di più per continuare a non vederlo.

effecal

Lun, 30/12/2019 - 10:58

vincerà "bella ciao".

mimmo1960

Lun, 30/12/2019 - 11:27

Manifestazione canora o politica?? ma!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 31/12/2019 - 10:48

drazen Lun, 30/12/2019 - 10:40 .Sicuramente gli verrà imposto.Il protocollo dei progressisti "politically correct" impone persone di genere e di tendenza:mi aspetto la Rackete come sorpresa finale!