Salta la conduzione su Rai2. La rabbia della Cucinotta: "Ci sono cascata..."

L'attrice avrebbe dovuto condurre il nuovo talent Missione Beauty, ma alla vigilia delle registrazioni la produzione l'ha tagliata fuori dal progetto. "Hanno escluso me e il mio parrucchiere che aveva avuto l'idea", ha denunciato la Cucinotta

Salta la conduzione su Rai2. La rabbia della Cucinotta: "Ci sono cascata..."

Maria Grazia Cucinotta non ci sta. L'attrice era pronta a tornare in televisione alla guida di un nuovo talent dedicato ai parrucchieri, ma a poche settimane dalla messa in onda è stata tagliata fuori. Non sarà lei a condurre il programma di Rai Due, Missione Beauty: al suo posto ci sarà Melissa Satta.

La Rai questa volta non c'entra, assicura Maria Grazia Cucinotta, che ha sfogato tutta la sua rabbia e la sua delusione in un'intervista fiume rilasciata al portale Davidemaggio.it. Lo stop è arrivato dalla produzione della trasmissione con la quale l'attrice stava collaborando da mesi. L'idea di portare in televisione un reality incentrato sulle sfide tra parrucchieri era stata sua e del suo hair stylist di fiducia. Un progetto nato e cresciuto con loro, che sarebbe stato proposto a una produzione che poi ha messo alla porta la coppia.

"Sono esterrefatta - ha esordito Maria Grazia Cucinotta nell'intervista - Questo programma era nato da un'idea del mio parrucchiere Antonio Pruno. Con lui erano anni che dicevamo di fare un talent su parrucchieri e sulla bellezza. Tramite una mia amica che lavora nelle produzioni tv, avevamo contattato Chiara, una produttrice televisiva che già conoscevo, e le avevamo affidato di portare avanti il progetto". Qualcosa però è cambiato in corsa e la partecipazione del parrucchiere della Cucinotta è stata messa in dubbio: "Chiara mi ha detto che Antonio non aveva abbastanza follower e non era abbastanza influencer – perché ormai la gente la calcoliamo in base ai like e poco conta se tu hai 30 anni di carriera – e che non era gradito".

L'attrice siciliana a quel punto si è rifiutata di escludere dal progetto Punzo, ideatore del talent, e i rapporti con la produzione si sono incrinati irrimediabilmente: "Quando lei ha capito che io non avrei mai mollato la presa su Antonio, ha cominciato a tirare in ballo il fatto che ci fosse un problema con un altro mio programma su La7. Ma io non sono stupida e lavoro da 36 anni in questo mondo". La situazione è precipitata solo pochi giorni fa, quando la produzione ha fatto saltare anche la sua conduzione. La Rai e Melissa Satta, però, non c'entrano in tutta questa triste vicenda, ha spiegato Maria Grazia Cucinotta: "Non è stata la Rai a opporsi. Rai non si sarebbe mai permessa di fare una cosa del genere. Io sono nata con la Rai, lì mi vogliono bene tutti e mi hanno sempre stimata. E Melissa forse è anche più adatta di me, perché più dentro al fashion".

La vicenda potrebbe non finire con il duro sfogo dell'attrice. La Cucinotta ha dichiarato di avere mail, messaggi e documenti su come il progetto sia nato da una loro idea. L'attrice ha fatto sapere che non bloccherà la messa in onda del programma e non farà causa alla produzione "perché siamo persone perbene e rispettiamo il lavoro di tanti che hanno lavorato a questo progetto". Ma la delusione per quanto vissuto è forte. "Ci sono cascata come una cretina", ha concluso prima di rammaricarsi di non avere depositato il progetto prima di presentarlo.

Commenti