Irama non si ritira: in gara col video delle prove

Il regolamento avrebbe imposto la quarantena e il ritiro, ma Amadeus ha convinto i 25 Big a farlo rimanere in gara. Irama non si esibirà però sul palco, al suo posto il video della sua performance delle prove di lunedì scorso

Irama non si ritira: in gara col video delle prove

Alla fine l'esito negativo del tampone molecolare, a cui Irama si è sottoposto nella tarda serata di lunedì 1 marzo, è servito a poco. Un secondo componente del suo staff, infatti, è risultato positivo al Covid-19 dopo l'esame molecolare. Secondo il rigido regolamento voluto e approvato dal Cts in materia di emergenza sanitaria, il cantante deve sottoporsi a una quarantena di almeno 10 giorni. Escluso dalla gara? No, perché Amadeus è riuscito ad apportare una modifica in corsa al regolamento di Sanremo, proponendo di mandare in onda il video delle prove al posto dell'esibizione dal vivo.

Gli organizzatori del Festival sono in attesa che l'Asl di Imperia, competente in ambito territoriale, formalizzi tutti i passaggi del protocollo sanitario. Ma intanto l'esclusione ufficiale di Irama è stata scongiurata. Il cantante, nonostante al momento non sia risultato positivo, non può salire sul palco del teatro Ariston per esibirsi dal vivo. Deve rispettare la quarantena di 10 giorni, ma la sua performance - prevista per stasera dopo aver ceduto il posto a Noemi nella prima serata - andrà in onda regolarmente. Sul palco sarà infatti trasmesso il video delle prove, dove Irama canta il brano "La genesi del tuo colore". Un escamotage dell'ultimo minuto, ideato da Amadeus, che salva di fatto il cantautore.

Le case discografiche, che al festival di Sanremo hanno artisti in gara, hanno dato l'ok alla modifica del regolamento della kermesse, permettendo così a Irama di rimanere in gara nonostante l'isolamento. La proposta fatta da Amadeus, alle prime ore di questa mattina dopo la notizia del probabile ritiro dell'ex protagonista di Amici, è stata accettata all'unanimità anche dai 25 Big in gara. Il nuovo ordine delle esibizioni di questa sera sarà dunque il seguente: Orietta Berti, Bugo, Gaia, Lo Stato Sociale, Irama, Ermal Meta, Malika Ayane, Extraliscio, La rappresentante di lista, Random, Fulminacci, Willie Peyote, Gio Evan.

Noemi è stata una delle prime cantanti in gara a sposare la proposta del direttore artistico: "Sono dispiaciuta perché so cosa vuol dire avere degli obiettivi. Per questo sono stra favorevole al fatto che Irama continui a partecipare al Festival di Sanremo con una registrazione, perché so quanto c'è dietro". Noemi lo ha detto durante la conferenza stampa di oggi, lei che ieri aveva preso il posto di Irama, esibendosi nella prima invece che nella seconda serata: "E' stata una bella emozione capire al volo di dover salire sul palco. Non me l'aspettavo, pensavo scherzassero. Mi dispiace per Irama, ho cercato di sostituirlo al meglio".

Commenti