"Stai esagerando": il padre smentisce Selvaggia Roma

Dopo aver dichiarato di essere stata abbandonata dal padre all'età di 15 anni, Selvaggia Roma lo incontra negli studi di Live non è la d'Urso, ma le sue dichiarazioni sono ben diverse da quelle raccontate dall'ex gieffina

Da quando avevo 15 anni non ho più visto mio padre!" aveva dichiarato Selvaggia Roma in un confessionale nella casa del Grande Fratello. Una ferita e un dolore che avevano toccato anche tutti gli abitanti della Casa più spiata d’Italia che avevano compreso tutto il dolore di questa ragazza dalla vita tormentata. La cosa però non era sfuggita neanche al suo ex fidanzato Francesco Chiofalo spesso ospite da Barbara d’Urso che su questo argomento aveva rilasciato dichiarazioni choc. “Non ha detto la verità - aveva raccontato - io stesso ho delle foto che ritraggono Selvaggia insieme al padre e non sono di quando lei aveva 15 anni. Lei ha raccontato tutto questo solo per farsi notare dal pubblico”.

Parole che Selvaggia ascolta in silenzio nello studio di Live non è la d’Urso, ma che rinnega fermamente sostenendo che “Con quel ragazzo visto nella clip (riferendosi a Chiofalo ma non volendo citare il nome ndr) sono sei anni che non ho più nessun tipo di rapporto. Non capisco di cosa parla. Ma poi dico anche la sua nuova compagna non dice niente?”. Per lei però una sorpresa, o meglio un incontro, proprio con quel padre che, a sua detta, l’ha lasciata da sola in un periodo molto delicato della sua vita, tanto da portarla a provare anche il suicidio.

Abib, questo il nome del padre di Selvaggia, la aspetta nel famoso “ascensore” del programma pronto ad avere con lei un confronto chiarificatore. Confronto che però nella realtà dei fatti non chiarisce pienamente i motivi sul perché i sue non si sono visti per tanto tempo. Anzi, a quando pare è proprio Abib arrivato dalla Tunisia, che si lamenta del fatto che la figlia non risponde mai alle sue telefonate. “La verità non è quella che hai raccontato - dice a Selvaggia in lacrime - forse tu non ti rendi conto quello che io ho fatto per te.

Voglio chiarire - continua - perché anche tua nonna è rimasta male per queste tue parole. Tu stai esagerando questa situazione” Selvaggia ribatte raccontando che quello che lei ha definito abbandono, in realtà era il non poter contare su una figura paterna presente costantemente nella sua vita. “Ogni volta che ti chiamo per vederci - ribatte però Abib - tu alla fine mi dai sempre “buca” (non si presenta ndr) e non rispondi perfino alle mie telefonate

A questo punto è proprio Barbara d’Urso che forse stupita per la divergenza delle dichiarazioni tra i due, interviene per farli chiarire. Selvaggia è vero che non rispondi alle telefonate di tuo padre? “Ultimamente no, dico la verità. Mia madre faceva da intermediario tra me e lui, ma io non me la sono sentita”. “Non potete cercare di comprendervi a vicenda? - continua la d’Urso - La vita è breve e bisogna prendere l’amore, l’energia e la bellezza più possibile. Non ha senso tu che non rispondi a tuo padre e lui non risponde a te. I vostri dissidi non sembrano così gravi da poter essere insuperabili. Promettete che ci proverete a incontrarvi nuovamente”. La risposta di entrambi è "", ma nonostante gli sforzi per questo riavvicinamento, questa storia è ben lungi dall’essere ancora conclusa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ingenuo39

Lun, 21/12/2020 - 16:55

Questo tipo e giusto chiamarle "genere 2" Perchè le Donne, quelle vere sono completamente diverse su tutto, dal pensare, dal comportamento, dagli ideali, ecc. W le donne vere.