Serena Enardu: "Sono entrata nella Casa per salvare la mia storia con Pago"

Tornata alla quotidianità dopo l’esperienza nella casa del Grande Fratello Vip, Serena Enardu fa chiarezza sul rapporto con Pago e con gli altri inquilini

Pago e Serena Enardu sono stati due dei grandi protagonisti dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip. All’interno della casa più spiata d’Italia hanno infatti avuto modo di confrontarsi e di dare una nuova possibilità alla loro storia d’amore.

Tuttavia, il fatto che l’ex protagonista di Uomini e Donne sia andata in televisione per cercare di risolvere le proprie controversie amorose ha scatenato non poche polemiche, tanto da essere accusata di averlo fatto solo per visibilità. Ma, come ci ha confidato la stessa Serena, al cuor non si comanda. Guardare infatti negli occhi una persona e ascoltare veramente cosa ci sta dicendo, non con la ragione, ma con il cuore è impagabile. Ed è proprio così che Serena è riuscita finalmente a riconquistare il suo compagno dopo il periodo di difficoltà a seguito della loro partecipazione come coppia a Temptation Island.

Così, con la speranza di poter presto andare a convivere con Pago, Serena Enardu si è confidata su alcune vicende che la riguardano in prima persona – dall’esperienza all’interno della Casa alla popolarità che le ha permesso di conoscere tante altre persone così simili a lei, passando per l'imminente convivenza – confermandosi una ragazza sempre pronta a mettersi in gioco, anche quando tutto il mondo le dà contro.

Su di te ci sono molte opinioni contrastanti. In molti pensano che tu abbia raggiunto Pago nella Casa solo per visibilità, cosa ne pensi?

"Partiamo dal presupposto che poteva essere un’opportunità per farmi conoscere come persona e non come la compagna di Pago… Ma sono rimasti in pochi quelli che mi conoscono realmente. Il Grande Fratello Vip per me è stata la possibilità di salvare la nostra coppia. Ero consapevole che mediaticamente poteva trasformarsi per me in un massacro ma non m’importava, quello che per me era importante in quel momento era riconquistare Pago".

Non avresti preferito aspettare che Pago uscisse dal reality per cercare di far funzionare la vostra storia?

"Generalmente non rimando mai a domani ciò che posso fare oggi. Poteva essere rischioso aspettare. Non appena ho visto che Pago avvertiva la mia mancanza ne ho approfittato. Era il momento giusto per riprovare a riconquistarlo e fare in modo che la nostra storia potesse avere un futuro".

Perché credi che l’eliminazione di Pago sia legata a quello che è successo fra di voi?

"È possibile che sia successo proprio questo… Se Pago per 40 giorni è piaciuto come persona ed è stato scelto come preferito dalla Casa, nel momento in cui sono entrata io la situazione è cambiata quasi subito. Egoisticamente gli inquilini hanno valutato i momenti che lui dedicava a me come una mancanza nei loro confronti. Non hanno cercato di capire la situazione che stavamo vivendo e hanno preferito fare scelte diverse".

Quando Pago è rientrato a casa lo hai sorpreso con un armadio tutto per lui. Possiamo considerarlo come il simbolo di un nuovo inizio insieme?

"Sì, quando ci siamo allontanati ed è andato via da casa ‘nostra’ si è portato via ogni cosa. Mi è sembrato carino quindi, al suo ritorno, fargli trovare uno spazio dedicato esclusivamente a lui… Anche questo, simbolicamente si aggiunge ad altre cose per un nuovo inizio…".

Perché secondo te Pago non è ancora pronto per le nozze?

"Perché dopo tutto quello che è successo vuole del tempo per capire se io sono la persona giusta e viceversa. Stiamo vivendo un momento magico, stiamo insieme, siamo felici e va tutto bene ma affrontiamo il rapporto in maniera diversa. Io con grande entusiasmo, lui con qualche riserva in più rispetto a me. Capisco che tutto quello che è successo non si può cancellare in un giorno…".

Oggi come vivi la popolarità?

"Non è cambiato nulla. Io sono la stessa persona di sempre. Non mi sono mai sentita una donna diversa perché faccio una professione ‘pubblica’. È un aspetto che non mi ha mai condizionato la vita. Poi, mi è capitato spesso, fin da piccola, avendo una sorella gemella, che mi fermassero per strada quando ero insieme a lei e che mi rivolgessero commenti particolari per la nostra sorprendente somiglianza… È come se fossi cresciuta un po’ con l’attenzione degli altri rivolta però ora verso di me, ma non gli ho dato mai un particolare peso. Grazie alla popolarità ho conosciuto e mi sono confrontata con molti che hanno vissuto un percorso sentimentale simile al mio. Di tutto ciò, però, se ne parla molto meno rispetto alle critiche ricevute e al gossip ed è un peccato! Sono molti ad aver provato sensazioni simili alla mia, quella di una donna che ha trovato il coraggio per affrontare le difficoltà di un rapporto di coppia un po’ stanco. Scoprire tramite anche il mio dolore che ho aiutato donne e uomini a riprendere in mano la loro vita e il loro rapporto di coppia, per migliorarlo, mi ha reso felice e mi ha gratificata, molto di più di tutto il resto".

Più volte hai detto di voler abbandonare la Sardegna per trasferirvi tutti a Milano entro settembre. Rimani di questa idea?

"Per me e Pago è ormai un’utopia! Appena siamo tornati insieme ci siamo messi a cercare una nuova casa, con l’idea di ricominciare insieme tutto da capo… Il luogo, la casa, l’arredamento… Tutto doveva essere un nuovo inizio. Questo rimane uno dei primi progetti che andremo a realizzare non appena il momento sarà diverso… Ora siamo in attesa di quello che potrà succedere, non per la nostra coppia ma per la difficile situazione che sta attraversando Italia per via dell’emergenza sanitaria".

Oggi nel rapporto di coppia ti consideri una donna diversa?

"Sì, sono cambiata da molti punti di vista. Quando un rapporto finisce e gli errori si fanno da entrambe le parti, si cerca di fare un’autoanalisi per capirsi meglio e cercare di cambiare dove si pensa di doverlo fare. Io l’ho fatto e mi sono fatta supportare anche da una psicologa. Ed è servito a smussare i miei tratti caratteriali. Ho sempre vissuto, fino a poco tempo fa, il rapporto di coppia come se pensassi di essere single, contando solo su di me. Oggi condivido tutto con Pago proprio perché prima mancava la condivisione nel mio modo d’essere. Spero di riuscire a cambiare ancora e ogni giorno, perché il cambiamento è evoluzione. All’inizio il cambiamento è innaturale perché devi importelo, poi comincia ad essere naturale, a maggior ragione con la certezza che stai vivendo un rapporto di coppia che è per sempre".

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.