Spettacoli

Si è tolta la vita Verónica Forqué, indimenticabile Kika di Almodovar

Si è tolta la vita Verónica Forqué una della attrici spagnole più amate. Interprete di grandi film e musa di Almodóvar, aveva 66 anni.

Si è tolta la vita l’attrice Verónica Forqué, indimenticabile Kika di Almodovar

È stata trovata senza vita dalla polizia, chiamata dai vicini, nel suo appartamento di Madrid. Quando gli agenti sono arrivati non hanno potuto che constatare la sua morte. Se n’è andata così all’età di 66 anni, Verónica Forqué una delle attrici spagnole più amate. Indimenticabile Kika nel film di Almodovar Kika-Un corpo in prestito, Verónica è stata una di quelle attrici che ha dato grande lustro al cinema spagnolo ed internazionale.

Figlia del produttore e regista José María Forqué, iniziò a frequentare il set sin da bambina, come interprete nei film del padre. Andando avanti studiò arte drammatica e si iscrisse alla facoltà di psicologia, senza però riuscire a terminare gli studi. Un viso particolare, un’immagine unica e un talento innato, hanno fatto di lei una delle interpreti più amate della Spagna. Insieme a Carmen Maura detiene il record di premi Goya, ben quattro che vinse tutti nella stessa edizione.

Un’attrice che amava anche l’Italia tanto da frequentare da ragazzina il liceo nella nostra lingua. Sua madre la scrittrice Carmen Vázquez-Vigo, le regalò anche un lato artistico diventando la sua guida. Il primo film nel 1972 con Mi querida senorita di Jaime de Armiñán girato da suo padre. Ma ancora nella sua vita cinematografica altri grandi registi come Carlos Saura e Manuel Gutiérrez Aragón.

È però con Pedro Almodóvar che raggiunse il grande successo internazionale, e a quel regista Verónica rimase per sempre legata. Non appena uscita la notizia della sua scomparsa, riportata da molti giornali spagnoli, proprio lui tramite El Deseo, la sua casa di produzione le ha mandato un commovente saluto: “Il vuoto che lascia nelle nostre vite e nel nostro cinema è irrecuperabile. Se n'è andata un'attrice straordinaria e una persona insostituibile con cui abbiamo avuto l'onore di lavorare e condividere la vita. Buon viaggio, Veronica”.

Tanti sono stati i registi e i film con cui ha lavorato. Con José Luis García Sánchez che la diresse in Las truchas, e ancora, Fernando Trueba che la volle per Sii infedele e non guardare con chi e in El año de las Luces (con cui vinse un Goya). Poi Manuel Gómez Pereira con cui ha lavorato in Salsa Rosa, Perché lo chiamano amore quando significano sesso? e in Regine.

Insieme al suo compagno di vita Manuel Iborra con cui è rimasta per oltre tre decenni, girò Orquesta Club Virginia, El tiempo de la feliz, Pepe Guindo, Clara y Elena e La dama boba. Tante pellicole e una carriera brillante, anche se nel 2019 in un’intervista a El País alcune sue parole riportano al tragico gesto che ha poi compiuto. “È una realtà che quando le attrici compiono gli anni, spariamo dal cinema. Ci sono molti meno personaggi interessanti che possono offrirti. È vero che qualcosa sembra cambiare, soprattutto per la comparsa delle sceneggiatrici”. Con poche parole aveva spiegato che era cosciente che la sua stella stava perdendo luminosità.

Ho attraversato una fortissima depressione quattro anni fa - aveva raccontato nell’intervista - e l'ho passata sul palco. È stato il teatro a darmi la vita. Erano le uniche due ore della giornata in cui dimenticavo tutto. Sono stato più felice sul palco che fuori. Il teatro ti costringe a eludere la tua realtà perché richiede una concentrazione enorme e questo è meraviglioso. È qualcosa di molto liberatorio”.

L'ultima apparizione dell'attrice è stata al programma di cucina TVE MasterChef Celebrity, dove aveva dato un'immagine lontana dal solito, tanto di decidere di abbandonare la trasmissione prima di essere eliminata. “La verità? Non sto molto bene. Ho bisogno di riposare. Nell'ultima prova di cucina a squadre ero esausta. Non sto gettando la spugna. Ma questa volta bisogna essere umili e dire: 'Non ce la faccio più'" aveva dichiarato nel suo fugace ritorno al programma, non per partecipare, ma solo per salutare il pubblico. L’attrice dopo essersi separata dal marito sette anni fa, lascia una figlia.

Commenti