Lo smart working (alla moda) della Leotta non piace: "Quelle ciabatte costano come il mio appartamento"

Diletta Leotta continua a lavorare in smart working e condivide un momento della sua quotidianità su Instagram, ma lo scatto non piace ai fan e la criticano pesantemente

Sappiamo fin troppo bene che la pandemia ha costretto tutti a cambiare le nostre abitudini. Ovviamente anche il mondo del lavoro si è dovuto adeguare alle regole del distanziamento sociale, facendo in modo dove fosse possibile di continuare a svolgere le proprie mansioni direttamente dal salotto di casa. Il lockdown è finito, questo è pur vero, ma in alcuni campi lo smart working è ancora una pratica consigliata. E lo sa bene anche Diletta Leotta. La bella conduttrice è tornata a lavoro e a pieno regime ora che è stato archiviato il confinamento forzato, ma in alcune occasioni lo smart working è consigliato, soprattutto nella città di Milano in cui i contagi non si fermano.

Già nel mese di marzo una foto pubblicata sul profilo Instagram di Diletta Leotta ha fatto scalpore, ricomprendo la giovane conduttrice di critiche ma anche di tanti complimenti. Non è da meno quella che è apparsa sui social qualche ora fa. Nel suo appartamento di Milano, la Leotta si fa fotografare (molto probabilmente dal forzuto fidanzato) mentre lavora al computer nel salotto del suo appartamento. Diletta appare sempre in tiro, sorridente, super sexy, con i capelli perfetti e un vestito che mette in mostra le sue forme giunoniche. Un particolare però non sfugge a nessuno. Ai piedi Diletta Leotta sfoggia con fierezza un paio di ciabatte in tessuto della nuova collezione di Gucci che, secondo il catalogo, dovrebbero costare tra i 290 e i 350 euro al paio.

"La felicità di lavorare in ciabatte", scrive la Leotta su Instagram. E nonostante molti fan apprezzino la mise della Leotta, ricoprendo la conduttrice di commenti molto hot, sono tanti invece i commenti negativi che riceve. Diletta ancora una volta viene criticata perché ostenta la sua ricchezza. "Quelle ciabatte costano quanto il mio appartamento", scrive un utente. "Quello che fai tu è offensivo per chi lavora veramente", commenta un altro fan. "Io non ti fare proprio lavorare", aggiunge un altro follower. "Volevi proprio mostrare la marca delle tue ciabatte, vero?" E poi: "Ma stai comoda? Quella posizione è un po’ strana per una che lavora al computer".

Nonostante le critiche pungenti, la foto di Diletta Leotta totalizza più di 300mila like, confermando l’appeal che la sua immagine ha nei riguardi della comunità dei social.

La felicità di lavorare in ciabatte

Un post condiviso da Diletta Leotta (@dilettaleotta) in data:

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

rawlivic

Ven, 26/06/2020 - 15:38

non serve criticare, basta non seguirli ...

cgf

Ven, 03/07/2020 - 11:50

sfido chiunque a dimostrare di aver indossato le scarpe da pioggia lavorando da casa quando fuori pioveva. Avrebbe dovuto restare col pigiama come molti hanno fatto durante il lockdown? io spesso lavoro da casa, ma una buona sana abitudine è quella di vestirmi, ma rimanere comodo in ciabatte, poi lavorare. Se devo uscire scarpe e mascherina, se so che non devo uscire, ora come prima del covid-19, al bar x fare colazione. Non uscire mai, tornare a letto la sera con lo stesso pigiama mai tolto, a parte che fa molto ospedale, rende acidi.