Sophie Turner contro Evangeline Lily, negazionista del coronavirus

Sophie Turner contro Evangeline Lily e la sua scelta di negare il coronavirusm in favore di una vita libera e senza costrizioni

La scelta di Evangeline Lilly di negare l'esistenza del coronavirus non è passata inosservata: l'attrice di Lost preferisce eludere la quarantena per poter condurre una vita normale, senza nessuna restrizione. La star sta forzando di fatto l'isolamento a cui molte nazioni hanno fatto ricorso per bloccare la diffuzione del temibile nemico. Una scelta del tutto singolare in un momento così delicato, che Sophie Turner ha definito "fottutamente stupida", esordanto al contempo i suoi tantissimi fan a rifugiarsi in casa, autoisolandosi. Un suggerimento molto utile per la loro salute e per il benessere di tutta la comunità, una scelta affrontata in pima battura dalla Cina e dall'Italia, divenute esempio da emulare per tutto il resto del mondo.

Sophie non ha citato letteralmente Evangeline, ma ha fatto alcuni riferimenti precisi durante una diretta di Instagram, sostenuta dal marito e cantante Joe Jonas. La conversazione live è stata impreziosita dall'utilizzo di alcuni filtri in grado di trasformare la loro fisionomia in modo simpatico, pari a un cartoon: l'attrice ha divulgato le raccomandazioni mentre sorseggiava una tazza di tè. Sophie è apparsa molto decisa e diretta quando ha specificato che non è interessata alla voglia di libertà di nessuno, perché questa scelta potrebbe rivelarsi dannosa, favorendo il contagio e la diffusione del coronavirus.

In particolare le persone più delicate e fragili dal punto di vita fisico, magari già debilitate da altre malattie e dall'età. Inoltre l'attrice de Il Trono di Spade ha invitato più volte i suoi follower a rimanere chiusi in casa, al sicuro per il loro benessere. Come anticipato, non vi è stata la citazione diretta del nome della rivale, ma il riferimento è risultato subito chiaro, specialmente perché la parola "libertà" è stata ripetuta più volte come chiave comunicativa.

Ed è proprio questo il termine usato da Evangeline che ha bollato il coronavirus come un'influenza respiratoria: a riprova della sua voglia di libertà la donna ha pubblicato l'immagine di una tazza di tè via Instagram, collegandosi così al live di Sophie. Una citazione più che evidente, corredata da un commento personale: Evangeline stava uscendo per portare le figlie alla loro attività ricreativa come di consueto. Tra i commenti è apparsa anche un'ulteriore specifica della stessa attrice, pronta a sostenere le sue scelte, ovvero la sua necessità di libertà, ma anche un approccio più meditativo e distaccato nei confronti delle notizie che vengono diramate.

Ma i suoi follower non hanno preso bene il suo modo di fare, definendola irresponsabile ed invitandola a essere più prudente e attenta, quindi parlando delle singole esperienze e riportando dati riguardanti il numero del contagio e dei morti.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.