"Spero che Unomattina duri per sempre. Ma sogno anche un talk economico"

La conduttrice premiata dagli ascolti progetta nuove avventure tv

"Spero che Unomattina duri per sempre. Ma sogno anche un talk economico"

Monica Setta ha saputo nei decenni reinventarsi, trasformarsi (look compreso) e confermarsi un volto da tv generalista. Dal suo scoop sulla discesa del Cavaliere in politica nel '93, alle rubriche patinate tra costume e giochi di potere oscuri ai più (ma non a lei), fino agli editoriali di economia, «una materia che mi dà una specie di serenità, per prima cosa al mattino controllo le valute». Penna brillante prestata alla tv, dotata del classico quid da piccolo schermo, la Setta sta vivendo un momento d'oro, visti gli ascolti di Unomattina in Famiglia, accanto a Tiberio Timperi e Ingrid Muccitelli. Oltre agli impegni ufficiali, tratta temi di economia domestica a Unomattina e commenta fatti di cronaca a Ore 14, da Milo Infante.

Un periodo pieno di tv, per lei.

«Ho finalmente trovato una strada mia. Negli anni scorsi mi sono prestata all'intrattenimento, ma quest'anno è cambiato qualcosa. Dopo i libri Quadrare i conti- Manuale di economia per famiglie uscito ad aprile e La nuova Italia di Mario Draghi, uscito a luglio, ho capito che la mia vocazione rimane il giornalismo e la divulgazione economica in tv. Il 9 ottobre tornerò anche in radio con Parla con Lei, su Isoradio. Presto racconterò anche il rapporto tra donne e Recovery Fund».

Sappiamo che ha in progetto un'autobiografia, con inediti aneddoti di vita.

«Diario di una giornalista uscirà a inizio 2022. Un ricordo su tutti. Lavoravo a Milano Finanza quando feci il famoso scoop sulla discesa in campo di Berlusconi. All'epoca mi propose un posto in televisione, mi disse Lei è fatta per la tv, deve fare un colloquio davanti alle telecamere. Poi in quel periodo mi chiamò Montanelli, per un posto di caposervizio economia a La Voce. Lo sentivo più adatto a me, sarei stata tra le prime donne in Italia a occuparmi di quei temi. Rifiutai l'offerta di Berlusconi e non avevo il coraggio di dirglielo. Quando l'ha saputo ha reagito con classe, facendomi l'in bocca al lupo. Ancora oggi mantengo con lui un rapporto di stima e amicizia».

E invece quali sono le sue preferenze in tv?

«Guardo di tutto, reality compresi. Alfonso Signorini è un amico caro, due anni fa chiacchierando mi ha buttato lì l'idea ma perché non partecipi al Grande Fratello?. Non farebbe per me. Però lo ammetto, lo guardo sempre».

Un sogno?

«Un programma di economia su Rai1, anche in seconda serata, per aiutare giovani e anziani a risolvere problemi di tutti i giorni, per esempio come risparmiare sulla bolletta. Ne ho parlato questa estate con il direttore di rete Stefano Coletta e mi ha risposto chissà che qualche idea di economia, con te, prima o poi non veda la luce. Magari nel 2022, si vedrà. Intanto spero che Unomattina duri altri dieci anni, è il mio programma del cuore».

Commenti