Inviata di Strscia contro gli abusivi: "Aggrediti con pugno in faccia..."

L'inviata era nella Capitale per proseguire l'inchiesta sul blocco degli sfratti quando due individui hanno aggredito la troupe, distruggendo le telecamere

Dopo Vittorio Brumotti, un altro popolare volto di Striscia la notizia è stato aggredito. Si tratta di Rajae Bezzaz, assalita insieme alla sua troupe in via Tiburtina a Roma mentre filmava un nuovo capitolo dell'inchiesta sul blocco degli sfratti e morosità.

Quello che ha visto protagonista Rajae è l'ennesimo episodio di violenza scatenatosi in seguito all'operato di Striscia la Notizia. Negli scorsi giorni erano stati Vittorio Brumotti e i suoi due operatori a finire vittime della violenza inaudita di alcuni spacciatori. Calci, pugni e minacce in pieno giorno nel centro di Brescia. Un'azione feroce che solo grazie all'intervento delle forze dell'ordine non è finita nel peggiore dei modi. Questa volta nel mirino dei violenti è finita Rajae Bezzaz, arrivata a Roma per proseguire una delle sue inchieste.

Un servizio come tanti altri già realizzati dall'inviata del tg satirico di Antonio Ricci, che però questa volta si è trasformato in un vero e proprio agguato. Rajae si trovava in via Tiburtina per chiedere spiegazioni a un inquilino moroso. A lei si era rivolto uno dei tanti proprietari di appartamenti a Roma, che da mesi non riscuotono gli affitti a causa del blocco degli sfratti prolungato per colpa del Covid. Una rinvio che non tutela i proprietari e permette invece ad alcuni affittuari di approfittarsene. Rajae ha provato a parlare con uno dei "morosi", un cittadino che, nonostante gestisca diverse pizzerie, non paga da più di un anno l'affitto. Ma l'accoglienza riservata a Rajae e all'operatore di Striscia è stata tutt'altro che conciliante.

A raccontare quanto accaduto è stata proprio l'inviata di Canale 5: "Inizialmente l'uomo è scappato e noi gli siamo stati dietro. Poco dopo sono sbucati fuori due suoi amici: ci hanno sorpreso, hanno distrutto telecamera e microfono e tirato un pugno in faccia a un operatore". Oltre al grave danno, dunque, c'è anche la violenza subita da uno dei cameraman che stava filmando insieme alla Bezzaz. Da Striscia fanno sapere che verrà sporta regolare denuncia per i danni subiti e intanto le immagini del servizio e dell'aggressione andranno in onda su Striscia questa sera - lunedì 22 febbraio - alle ore 20:35. Sempre questa sera verrà trasmesso anche il filmato completo dell'aggressione ai danni di Vittorio Brumotti e della sua troupe, assaliti da tre spacciatori con pugni, calci e sputi durante le riprese di un servizio sullo spaccio di droga realizzato pochi giorni fa a Brescia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

roberto67

Lun, 22/02/2021 - 18:34

Visto che il tizio gestisce delle pizzerie, si dica di che locali si tratta. Così tra qualche mese la sua millantata indigenza potrà diventare reale.

claudioarmc

Mar, 23/02/2021 - 10:44

Solo un ministro incapace come la Lamorgese può permettere che questi impuniti continuino a circolare

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 23/02/2021 - 11:30

E le Forze di Polizia cosa fanno? È a nome vero che senza delle leggi adeguate inutile sperare.Anche su questo la sinistra ha le sue grandi responsabilità.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 23/02/2021 - 12:23

Flex, provi se vuole ad affittare e se è sfortunato e non pagano , provi a farselo pagare e se vuole provi a chiamare le forze dell'ordine. Sa cosa gli rispondono, faccia regolare denuncia e basta. Lei vive e abita in Italia o sulla faccia oscura della LUNA ???? scusi sa. E le leggi non le ha fatte nemmeno la destra o il centro destra. tanto per essere onesti .