Spettacoli

Magalli non molla: "La Volpe? Lavora tanto grazie a me"

Valerio Staffelli ha consegnato al conduttore il premio in seguito alla condanna per diffamazione nei confronti di Adriana Volpe. Ma nel riceverlo Magalli ha lanciato l'ennesima frecciata all'indirizzo della collega

Magalli non molla: "La Volpe? Lavora tanto grazie a me"

A un Tapiro non si dice mai di no e Giancarlo Magalli ne ha conquistato un altro. Il sesto. Il premio arriva a pochi giorni dalla chiusura del suo quiz Una parola di troppo e dall'ennesima polemica scoppiata con Adriana Volpe sulla sentenza del tribunale, che lo ha condannato per diffamazione aggravata nei confronti della conduttrice.

Il popolare conduttore di Rai Due è stato intercettato da Valerio Staffelli e non si è sottratto alla consegna ufficiale del celebre premio di Striscia la notizia. Il conduttore ha ricevuto il tapiro d'oro per essere stato riconosciuto colpevole di diffamazione nei confronti della Volpe - per un'intervista rilasciata al settimanale Chi nel 2017 - con conseguente risarcimento e pagamento di spese processuali. Subito dopo la sentenza Magalli aveva affidato ai social un lungo messaggio per ridimensionare la decisione dei giudici. "La Volpe inonderà il web di comunicati stampa riguardanti la mia condanna esemplare, volevo anticiparla specificando che il giudice mi ha dato una multa", aveva scritto su Facebook, scatenando la replica al vetriolo di Adriana Volpe: "Hai scritto cose false e come sempre screditanti. No Giancarlo, sei stato condannato!".

L'ennesimo bisticcio pubblico che ha convinto Staffelli a raggiungere Magalli per consegnargli il tapiro d'oro. Nel commentare la fine della diatriba giudiziaria, il presentatore si è detto deluso dall'esito finale: "La condanna è mite, ma non pensavo di meritarla perché si riferisce a un'intervista rilasciata anni fa, dove parlavo del movimento MeToo, e in cui non avevo fatto nessun nome, tanto meno quello di Adriana che non ha mai avuto a che fare con quelle cose". L'inviato del tg satirico ha provato a incalzare il conduttore e Giancarlo Magalli ha scherzato sul suo sesto tapiro in carriera.

Il presentatore non è riuscito neppure a trattenersi dal rifilare l'ennesima stoccata alla Volpe. "Lei poi ha chiesto i danni - ha proseguito Magalli - perché dice che la sua carriera ha avuto dei problemi, invece non ha mai lavorato tanto come da quando ha litigato con me". Una frecciata in piena regola, insomma. La consegna del premio di Striscia al presentatore andrà in onda nelle prossime ore durante la puntata serale del programma di Antonio Ricci.

Commenti