Cultura e Spettacoli

Vladimir Luxuria triste per Roma: "Mi piange il cuore"

Luxuria ha postato sul suo profilo Instagram un selfie: lei in primo piano e come sfondo un cumulo di immondizia. Non è la prima che denuncia questa situazione di degrado

Vladimir Luxuria triste per Roma: "Mi piange il cuore"

Roma, la Capitale d’Italia, una delle città più belle del mondo, che però non sta vivendo un periodo d’oro. Da un po’ di tempo il capoluogo laziale sta avendo qualche problemino con i rifiuti: le sue strade, anche in pieno centro, sono spesso sporche e maleodoranti. Questo “cambiamento” non va giù a molti e più di un vip ha deciso di dire la propria, come oggi ha fatto Vladimir Luxuria.

L'opinionista ha postato sul suo profilo Instagram un selfie: lei in primo piano, dietro una bella fila di cassonetti, così pieni da non riuscire a contenere tutta la spazzatura, sparpagliata per terra. “Cartolina da #roma #immondizia #degrado mi piange il cuore a vedere questa bella città ridotta così”, scrive Vladimir Luxuria nella didascalia all’immagine.

Prima di lei anche l’attore e regista romano Carlo Verdone aveva espresso il suo pensiero sulla situazione rifiuti nella Capitale. “Sono molto addolorato per la mia città, prima non vedevo l’ora di passarci il week end, ora il venerdì scappo in campagna”, ha rivelato in un’intervista a Fanpage. E non è solo: anche Rita Dalla Chiesa, Ferzan Ozpetek, Elena Santarelli, Elisa Isoardi e Caterina Balivo avevano usato i social per denunciare la situazione di degrado. “Sporca, trafficata, con buche ovunque per non parlare delle cacche dei cani e dei cumuli di immondizia che mi hanno riportata agli anni 90 nella mia città natale”, ha detto la conduttrice di Vieni da me, che si è trasferita a Roma l'anno scorso per esigenze lavorative.

Il post di Vladimir Luxuria ha, comunque, ottenuto molto consenso. C’è chi “suggerisce” di rispedire la cartolina al “mittente”: “La cartolina dalla alla Raggi”. C'è chi cerca di consalarla: “Anche a Milano, Napoli e Palermo c’è lo stesso degrado”. E chi, con un pizzico di autocritica, non dà tutta la colpa alle istituzioni: “Eh la colpa è anche nostra purtroppo. La mia Roma è piena di gente incivile”.

Commenti