Allegri rivela: "Senza Green pass, fuori con l'Inter..."

"Tutti i giocatori sono vaccinati, ma Szczesny è l'ultimo che si è vaccinato e quindi il percorso è che fino a dopodomani non ha il green pass", le parole di Allegri prima di Inter-Juventus

Allegri rivela: "Senza Green pass, fuori con l'Inter..."

"Domani sera contro l'Inter in porta giocherà Mattia Perin perché Wojciech Szczesny non ha il green pass", queste le parole, inaspettate, di Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa di presentazione della finale di Supercoppa Italiana. "Tutti i giocatori sono vaccinati, ma Tek è l'ultimo che si è vaccinato e quindi il percorso è che fino a dopodomani non ha il green pass e quindi il protocollo è che lui debba arrivare allo stadio all'ultimo momento. E quindi all'ultimo momento viene in panchina", questo il commento laconico del tecnico bianconero che dovrà fare a meno del suo portiere titolare per aver intrapreso tardi il ciclo vaccinale.

Il tecnico della Juventus dovrà fare a meno di De Ligt e Cuadrado squalificati ma in compenso recupera Leonardo Bonucci che farà coppia con Giorgio Chiellini: "Bonucci ha recuperato e sarà a disposizione, Danilo è ancora indietro e non si sente sicuro, forse lo avremo la prossima settimana a disposizione, altrimenti dovremo aspettare la sosta. Domani contro l'Inter sarà una partita vera e anche Chiellini è sicuro che potrà succedere di tutto:"Sappiamo che l'Inter è molto forte, sta facendo bene, logico che sia la squadra favorita. Ci può stare però che se sul lungo tu debba rincorrere nella partita secca invece non avvenga. Sulla partita secca sono battibili”

Inter favorita

Per Massimiliano Allegri l'Inter resta la grande favorita per lo scudetto, il tecnico bianconero ha predicato però calma dato che la squadra ha bisogno di tempo visto che sta subendo un restyling dopo anni di successi: "Inter favorita? La Juve deve migliorare sulla qualità dei passaggi e avere più serenità nei passaggi, senza fretta. Bisogna avere equilibrio, abbiamo diversi giovani in squadra che dal punto di vista dell’esperienza e di gestione della partita sono di un altro livello. Per essere competitivi dobbiamo avere tempo, per vincere bisogna costruire pezzetto dopo pezzetto, Saremo una squadra forte solo quando troveremo un equilibrio. Non so se l'Inter aprirà un ciclo, ma bisogna essere bravi a mettergli il bastone tra le ruote. Noi quest’anno dobbiamo pensare a quelli più avanti e l’anno prossimo cercare di lottare per lo scudetto".

Le probabili formazioni

Inter: Handanovic, Skriniar, de Vrij, Bastoni, Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic, Lautaro Martinez, Dzeko

Juventus: Perin, De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Pellegrini, McKennie, Locatelli, Arthur, Bernardeschi, Morata, Dybala

Commenti