Arsenal-Emery, ora è ufficiale: "Sono felice, ho una grande responsabilità"

Emery è il nuovo allenatore dell'Arsenal: contratto fino al 2022. Lo spagnolo è carico per la nuova avventura: "Sono eccitato dall'idea di avere questa responsabilità"

Arsenal-Emery, ora è ufficiale: "Sono felice, ho una grande responsabilità"

Dopo 22 anni l'Arsenal avrà un nuovo timoniere che prenderà il posto dello storico Arsene Wenger: si tratta di Unai Emery che ha lasciato il Psg per legarsi al club londinese. Ora è arrivata anche l'ufficialità visto che i Gunners hanno deciso di uscire allo scoperto dopo settimane di contrattazioni. L'ex tecnico del Siviglia si è mostrato entusiasta per la nuova avventura ed è parso emozionato e felice: "Una nuova alba, una nuova era, un nuovo capitolo. Sono entusiasta di entrare a far parte di questo grande club. L'Arsenal è conosciuto e amato in tutto il mondo per il suo stile di gioco, per i suoi tifosi. Sono eccitato dall'idea di avere questa responsabilità".

Emery ha lasciato il Psg dopo due anni in cui ha deluso un po' le aspettative dato che ha fallito in Champions League con due cocenti eliminazioni subite per mano del Barcellona, lo scorso anno con una clamorosa rimonta, e del Real Madrid di Cristiano Ronaldo in questa stagione. Emery ha firmato un contratto di quattro anni che andrà in scadenza il 30 giugno del 2022. L'amministratore delegato dell'Arsenal Ivan Gazidis ha commetato l'ingaggio dello spagnolo: "Unai ha una straordinaria esperienza di successi nel corso della sua carriera, ha cresciuto alcuni dei migliori giovani talenti in Europa e gioca un calcio entusiasmante che si adatta perfettamente all'Arsenal Il suo approccio laborioso e appassionato e il suo senso dei valori dentro e fuori dal campo lo rendono la persona ideale per il nostro futuro".

Commenti