Atp Roma, ecco chi è Lorenzo Musetti: il 18enne che ha sconfitto Wawrinka

Il giovane tennista azzurro Lorenzo Musetti ha sconfitto Stan Wawrinka agli Internazionali di Roma con il punteggio di 6-0, 7-6. Domani affronterà Kei Nishikori

Lorenzo Musetti ha compiuto una grande impresa agli Atp di Roma che si stanno giocando in questi giorni. Il 18enne azzurro ha infatti sconfitto il ben pù quotato Stanislas Wawrinka con il punteggio di 6-0, 7-6. Il 18enne di Carrara ha avuto la meglio inaspettatamente sul collega di ben 17 anni più grande di lui con alle spalle 16 trofei vinti, 3 titoli del Grande Slam in bacheca, che in carriera è arrivato ad essere il numero 3 del mondo nel 2014 e che a Roma ha disputato la finale del 2018. Giovedì per Musetti ci sarà un altro osso duro da affrontare nei sedicesimi di finale: il giapponese Kei Nishikori, ex top ten ma pur sempre uno dei migliori tennisti in circolazoine.

Talento in erba

Musetti è un classe 2002, un anno più "vecchio" del collega Sinner, ha compiuto 18 anni lo scorso mese di marzo e si è qualificato al tabellone principale degli Internazionali di Roma passando per tre turni di qualificazioni e ora non vuole più fermarsi e smettere di sognare.

Musetti è considerato uno dei tanti giovani promettenti del tennis italiano e all'età di 16 anni ha vinto gli Australian Open juniores (under 18) diventando il più giovane italiano di sempre a vincere un titolo dello Slam e livello junior. Musetti ha anche disputato la finale degli Us Open nel 2018, ha messo in bacheca altri sei titoli juniores ed è stato anche il numero uno tra i giovani nel giugno del 2019.

Il 18enne di Carrara è attualmente il numero 249 del mondo ma se dovesse andare il più avanti possibile in questo torneo scalerà la classifica in maniera significativa. Musetti, però, ha ancora tutto da dimostrare e questo torneo di Roma, tristemente a porte chiuse, potrebbe essere il trampolino di lancio per un ragazzo che ha voglia di affermarsi tra i grandi.

Atp di Roma azzurro

Non solo Musetti, perché anche il sorprendente Caruso ha passato il turno e ora affronterà il numero uno mondiale Novak Djokovic che ha voglia di riscatto dopo quanto successo agli Us Open con la squalifica dal torneo per aver colpito, involontariamente, la giudice di linea con una pallata. Oltre ai due citati ci sono altri sei tennisti che hanno staccato il pass per i sedicesimi di finale tra cui non bisogna dimenticarsi di Berrettini e Fognini numero 4 e 7 del seeding. Sinner, Sonego, Travaglia e Cecchinato completano il quadra dei tennisti italiani ancora in tabellone a Roma.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.