Donnarumma nella bufera anche quando non gioca: ecco perché

L'errore di Mendy, sul pressing di Benzema, è stato paragonato da molti media esteri come quello commesso da Donnarumma sempre contro l'attaccante francese negli ottavi di Champions

Donnarumma nella bufera anche quando non gioca: ecco perché

Karim Benzema ha siglato tre reti nell'andata dei quarti di finale di Champions League contro il Chelsea. Due colpi di testa e un gol da rapinatore dell'area di rigore: è questo il grande bottino messo insieme da un grandissimo attaccante nella serata di Stamford Bridge. L'ex bomber del Lione ha letteralmente sradicato il pallone al portiere dei Blues Edouard Mendy ed ha poi depositato in rete il 3-1 finale. L'errore dell'estremo difensore senegalese è stato subito paragonato a quello commesso negli ottavi di finale da Gigio Donnarumma quando lo stesso Benzema indusse all'errore l'ex portiere del Milan con un pressig asfissiante.

Un veterano

Benzema, come detto in precedenza non è nuovo a gol di questo genere visto che in Champions League era già successo altre due volte prima di Gigio Donnarumma e Mendy. Nel 2018, infatti, scippò la sfera a due portieri tedeschi. A Ulreich in semifinale contro il Bayern Monaco e soprattutto in finale, contro il Liverpool quando scippò la sfera a Loris Karius-Liverpool che ne combinò di tutti i colori in quella sfortunata finale per i Reds.

Secondo quanto riporta Fanpage, l'errore commesso da Mendy, però, è stato paragonato dai media esteri a quello commesso proprio da Gigio. "Mendy ha fatto un Donnarumma", si legge alcuni siti spagnoli come "Red Gol" o "Diario Diez". Non è propriamente un buon momento per il portiere del Psg che dopo essere malamente uscito di scena dalla Champions League anche per sua "responsabilità" ha dovuto incassare anche l'eliminazione cocente dai Mondiali in Qatar 2022 dove l'Italia di Roberto Mancini sarà ancora una volta spettatrice dopo aver marcato visita nel 2018.

Commenti