''Botta'' Inter: Hakimi non è più nerazzurro

Ufficiale il trasferimento dell'esterno marocchino al Psg. All'Inter vanno 60 milioni più 11 di bonus

''Botta'' Inter: Hakimi non è più nerazzurro

Adesso è ufficiale, Achraf Hakimi è un giocatore del Paris Saint-Germain: il marocchino ha firmato un contratto fino al 2026, all'Inter andranno 60 milioni più 11 di bonus, di cui 8 legati a obiettivi facilmente raggiungibili. L'esterno saluta dunque l'Italia dopo appena un anno:"Il Club ringrazia il giocatore per la stagione trascorsa insieme, culminata con la conquista dello Scudetto - si legge in una nota ufficiale del club nerazzurro - Ad Achraf vanno i migliori auguri per il prosieguo della sua avventura professionale".

Già da settimane i tifosi nerazzurri si erano rassegnati all'addio del loro beniamino, grande protagonista della vittoria dell'ultimo scudetto. La chiusura dell'affare era stata preannunciata ieri dal giocatore attraverso Twitter con un post pubblicato alle 14.19, che ritraeva un piccolo aereo in fase di decollo. Adesso è arrivata l'ufficialità di quello che potrebbe diventare il trasferimento più ricco nella storia dell'Inter, che incassa 60 milioni di euro a cui potrebbero aggiungersene altri 8 come bonus facilmente raggiungibili e ulteriori 3 più difficili. Nella migliore delle ipotesi, quindi, l'incasso toccherebbe quota 71 con la cessione di Zlatan Ibrahimovic che scalerebbe al secondo posto (il Barcellona, nell'estate 2009, ne sborsò 69,5 includendo il cartellino di Samuel Eto'o). Ad aspettare Hakimi, che lascia l'Inter dopo una sola ma straordinaria stagione, condita da 45 presenze, 7 gol, 11 assist e titolo di campione d'Italia, c'è un quinquennale da 40 milioni netti complessivi: praticamente la stessa cifra sborsata dall'Inter nel luglio 2020, quando lo acquistò dal Real Madrid. Il difensore vestirà la maglia numero 2.

Il saluto all'Inter e le prime parole

"È stato solo un anno, ma che anno! Prima di arrivare, non potevo immaginare cosa significa indossare la maglia dell'Inter. È stato un onore difendere questi colori". Comincia con queste parole il lungo post su Instagram con cui Hakimi saluta l'Inter, pochi minuti dopo l'ufficialità del trasferimento al Psg: "È stata una stagione difficile dovuta alla pandemia, ma ho potuto comunque godere di momenti indimenticabili vincendo lo scudetto e scrivendo la storia con voi. Vorrei ringraziare tutti i membri dello staff, i dipendenti della società, tifosi e compagni per il loro affetto, professionalità e rispetto. Anche alla mia famiglia, per il suo sostegno incondizionato. Mi porto l'Inter nel cuore. Un forte abbraccio a tutti e forza Inter!" recita il post del marocchino sui social.

"Oggi mi sento molto orgoglioso - le prime parole invece da giocatore del Psg - Dopo le mie esperienze in Spagna, Germania e Italia, il Paris Saint-Germain mi offre l'opportunità di scoprire un nuovo campionato sotto i colori di uno dei club più prestigiosi al mondo.

Non vedo l'ora di incontrare i miei nuovi compagni di squadra, i tifosi e sentire lo straordinario fervore che regna al Parc des Princes. Condivido le stesse grandissime ambizioni con lo staff e i giocatori e farò di tutto per dare al mio club ciò che si aspetta da me".

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica