Bufera Juventus: indagato Paratici "Chiesto aiuto a De Micheli"

Il dt bianconero avrebbe chiesto aiuto al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per il caso Suarez

L'esame sostenuto a settembre da Luis Suarez per ottenere la cittadinanza italiana sta assumendo sempre di più dei contorni torbidi e poco chiari che stanno coinvolgendo diverse parti tra cui anche la Juventus e la ministra Paola De Micheli. La Guardia di Finanza ha sospeso dall'attività, per ben otto mesi, la rettrice dell'Università per gli stranieri di Perugia Giuliana Grego, il direttore Simone Olivieri e i due professori che esaminarono l'ex calciatore del Barcellona ovvero Stefania Spina e Lorenzo Rocca.

Secondo l'accusa è emerso che i contenuti della prova erano stati preventivamente comunicati allo stesso calciatore, giungendo a predeterminare l’esito ed il punteggio d’esame, per corrispondere alle richieste che erano state avanzate dalla Juventus, con la finalità di conseguire un positivo ritorno di immagine, tanto personale quanto per l’Università. Indagati anche alcuni dirigenti della Juventus tra cui anche Fabio Paratici, direttore dell'area tecnica.

La politica di mezzo

Secondo quanto riporta corriere.it Fabio Paratici avrebbe chieso aiuto alla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. La mnistra è stata anche interrogata ammettendo di aver procurato al manager bianconero, suo amico di infanzia, il contatto di Bruno Frattasi, capo di Gabinetto del ministero dell’Interno. A quel punto, l’avvocato Chiappero avrebbe poi preso contatti con il viceprefetto Antonella Di Nacci.

Chiappero e Paratici, interrogati rispettivamente a settembre e a novembre, avrebbero dunque reso false dichiarazioni al pubblico ministero. Oltre al dirigente della Juventus nel registro degli indagati è finito anche lo storico avvocato del club di corso Galileo Ferraris Luigi Chiappero e la collega Maria Turco che già nei mesi scorsi era finito nell'occhio del ciclone per la vicenda Suarez. Le prossime settimane saranno dunque decisive per capire la reale posizione del club bianconero e dei suoi dirigenti in questa intricata e spinosa vicenda.

La replica della De Micheli

La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha voluto replicare in merito a questa spinosa questione legata all'esame farsa sostenuto da Suarez. Ecco le sue parole ripresa da Adnkronos: "Non avendo conoscenza della procedura specifica ho chiamato il capo di gabinetto del ministero dell'Interno, Bruno Frattasi, per anticipargli che sarebbe stato contattato da un dirigente della Juve che aveva bisogno di avere informazioni necessarie per completare la pratica per il riconoscimento della cittadinanza italiana di Suarez", inizia così il racconto della ministra

"Ogni racconto differente da questi fatti è pura strumentalizzazione che non corrisponde a quanto accaduto realmente, dal momento che non ho nulla a che fare con la procedura d'esame d'italiano di Suarez, oggetto dell'inchiesta. Come dichiarato anche ai magistrati in qualità di persona informata sui fatti, lo scorso settembre il dirigente della Juventus, Fabio Paratici, mio amico di infanzia e originario della mia stessa città, mi ha contattata per avere informazioni su come completare la pratica per il riconoscimento della cittadinanza italiana del calciatore Luis Alberto Suárez Díaz", la chiosa della De Micheli.

La nota della Juventus

Il club bianconero ha affidato ad una nota ufficiale la sua arringa difensiva: "Juventus Football Club conferma che in data odierna è stata notificata a Fabio Paratici un’Informazione di garanzia e sul diritto di difesa. Il reato ipotizzato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia è esclusivamente l’articolo 371 bis c.p. La Società ribadisce con forza la correttezza dell’operato di Paratici e confida che le indagini in corso contribuiranno a chiarire la sua posizione in tempi ragionevoli".

Dall'ammenda alla retrocessione

L'articolo violato è il 32 comma 7 del codice federale, nato nel 2001 dopo il caso relativo ai passarporti falsi (la cosiddetta Passaportopoli). L'articolo in questione norma i reati su attestazioni o documenti di cittadinanza falsi o comunque alterati al fine di eludere le norme in materia di ingresso in Italia e di tesseramento di calciatori extracomunitari.

Le sanzioni vanno dalla semplice ammenda per la semplice responsabilità oggettiva fino ad arrivare alla retrocessione o all'esclusione del campionato che, a onor del vero, restano due cose altamente improbabili per quanto riguarda la Vecchia Signora. Se alla fine si trattasse di mancata lealtà non si dovrebbe nemmeno ricorrere all'articolo 32 e il tutto si risolverebbe con una semplice sanzione dal punto di vista pecunario.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

barbarablu

Ven, 04/12/2020 - 17:42

chiaramente x la de micheli pd che lo ha aiutato invece nessuna inchiesta... mah

baio57

Ven, 04/12/2020 - 17:48

Nulla di nuovo sotto ..la Mole , da dopingopoli a calciopoli,da n'dranghetopoli a passaportopoli ....Il nostro motto non è partecipare ,ma vincere a tutti i costi ,fino al...confine..

upwithrich

Ven, 04/12/2020 - 17:51

Detto da interista, il potere degli Agnelli ha colpito ancora. Loro alzano il telefono e il ministro di turno destra/sinistra/centro obbedisce. E adesso gli Agnelli sono anche proprietari di Repubblica (più radio e riviste collegate), se non obbedisci la paghi ancora più cara.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Ven, 04/12/2020 - 18:00

Suggerimento a Marco Gentile: Potrebbe scrivere in un italiano più corretto e in maniera più comprensibile !?!?!?

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 04/12/2020 - 18:08

barbarablu 17.42: ma no dai, la de micheli (minuscolo) e il Partito Dementi non si toccano mai, loro possono e gli altri no.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Ven, 04/12/2020 - 18:12

Perché la De Micheli è ancora al suo posto?? Solo in Italia il regime non paga mai!

delio100

Ven, 04/12/2020 - 18:15

non ricominciamo con la solita litania del complotto, interrogazioni parlamentari e altro ,l'università di Perugia era sotto le lenti della magistrature da diversi mesi molto prima che scoppiasse il caso Suarez,se la Juventus per incompetenza dei suoi dirigenti ci sia caduta dentro è un altra cosa , adesso se vogliamo mantenere quel minimo di credibilità rimastaci in Italia e in Europa,la pena più equa è la retrocessione, negli anni passati squadre come Lazio e Milan sono retrocesse solo in base a supposizioni senza fondamento come allora la giustizia sportiva non poteva attendere quella penale, lo stesso discorso vale anche oggi

fabioerre64

Ven, 04/12/2020 - 18:15

Insabbieranno tutto, come è nel loro stile.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 04/12/2020 - 18:18

bianconero perde il pelo ma non il vizio...

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 04/12/2020 - 18:25

Se fosse stata un' altra squadra allora sarebbe nei guai. Come minimo punti sottratti. La forza della vecchia signora e' fuori dal .....comune

Zecca

Ven, 04/12/2020 - 18:26

Permesso che sono interista, quindi ogni nefandezza della Juve potrebbe solo farmi piacere, registro che questo giornaletto spara in prima pagina la De Micheli , così per sfamare le belve che lo leggono. Soprattutto, però , in terza posizione nella home page un articoletto parla di “lieve crescita dei contagi”. Come se l’argomento fosse molto meno importante del caso Suarez, e come se si volesse evitare di creare problemi a Fontana e scagnozzi associati nella loro campagna “liberi tutti perché ormai abbiamo sconfitto il virus”. Salvini (ma anche la Meloni) direbbe: vergogna!

Ritratto di asimon

asimon

Ven, 04/12/2020 - 18:29

allora la De Micheli esiste!! sembra così ma qualcosa ha fatto, credevo non esistesse visto che come commissario straordinario alla ricostruzione dopo il terremoto in Italia centrale e come ministro delle infrastrutture e dei trasporti NON HA FATTO UN BEL NULLA.

sparviero51

Ven, 04/12/2020 - 18:30

IL SOLITO OVILE SABAUDO CHE DETTA LEGGE DA SEMPRE !!!

baio57

Ven, 04/12/2020 - 18:31

@ delio1000 Caro juventino ,che c'entrano il Milan e la Lazio, rimani sul pezzo di quest'ennesima nefandezza in stile pigiamato.

Yossi0

Ven, 04/12/2020 - 18:32

le toghe vanno pagate a cottimo e cacciate quando sbagliano visto che hanno stipendi e privilegi da nababbi ne più nemmeno come i dirigenti che sbagliano o battono le fiacca nelle aziende private

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Ven, 04/12/2020 - 18:33

@delio100: se le Juventus viene fatta retrocedere, fallirebbe!

necken

Ven, 04/12/2020 - 18:38

Non ne valeva la pena di intraprendere una simile iniziativa per un calciatore a fine carriera messo alle porte dal Barcellona, questa la logica a parer mio, ma il calcio è un mondo talvolta irrazionale che fa perdere il lume della ragione un po' a tutti, anche ai non addetti, figuriamoci i tifosi....

FrateCipolla

Ven, 04/12/2020 - 18:44

Cara vecchia signora, nella storia ne hai combinate così tante che ti meriteresti la B eterna...ma te la caverai con una pacca sulle spalle e anche tante scuse !

mozzafiato

Ven, 04/12/2020 - 18:45

ZECCA (rossa) mi sembrava strano che non fosse ancora saltata fuori la zecca rossa...per incolpare Salvini e la Meloni e...metttiamoci anche Fontana va, per questa ennesima porcheria del governo (e della juve) !!! Mi chiedo però, come mai hai lasciato fuori il cav. vera vostra ossessione per un ventennio! Come dici? Adesso lui è diventato buono?

leopard73

Ven, 04/12/2020 - 18:49

La dinastia del potere voglio e POSSO!!!!

vocepopolare

Ven, 04/12/2020 - 18:51

come mai in tutti i fatti di cronaca nera calcistica ci sta sempre la juve? e come mai se la cava sempre a buon mercato? Qualsiasi altra società sarebbe stata massacrata mediaticamente, punita esemplarmente e gettata in serie C. Girare sempre la testa dall'altra parte, trovare l'escamotage per sorvolare stanno distruggendo il giocattolo degli italiani che non credono più nell'istituzione calcio; basti vedere la presenza negli stadi e confrontarla con quella inglese, spagnola o tedesca: un abisso di differenza.

delio100

Ven, 04/12/2020 - 18:52

@Gabriele ,lo sbaglio è stato fatto nell'ultimo scandalo con la retrocessione in B, se allora fosse stata cancellata in pochi anni sarebbe di nuovo risorta con un altra mentalità e senso di rispetto per la legalità, come ho scritto sopra da questo scandalo ne esce con le ossa rotte la residua credibilità del calcio Italiano ,non solo in Italia , non voglio pensare all'eventualità di una penalizzazione ,sarebbe la pietra tombale i già pochi investitori venuti dall'estero se la darebbero a gambe levate

Ritratto di Cali85

Cali85

Ven, 04/12/2020 - 18:53

Ma ci rendiamo conto di chi ci governa e di chi presiede le nostre Università? In pratica è gente che non sa nemmeno "Taroccare" un esame senza farsi beccare!! Ci rendiamo conto? E pensare che qualsiasi studente, liceale o Istituto Tecnico, avrebbe potuto insegnargli quello che non hanno saputo minimamente fare!!!

Ritratto di Lupry

Lupry

Ven, 04/12/2020 - 18:56

@zecca, ma se i vostri giornaloni hanno messo per mesi in prima pagina le foto del figlio di Salvini sulla moto d’acqua e di Salvini a petto nudo col mojito, per non parlare dell’era Berlusconiana, e adesso scandalo per la de micheli..?!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 04/12/2020 - 18:58

"... a detta di ciò si dovrebbe quindi indagare tutta la PA perché nella maggior parte dei concorsi pubblici i vincitori dei concorsi quasi sempre erano a conoscenza della prova da effettuare oppure la spinta era talmente forte che anche in caso di mancata conoscenza il posto era assicurato. Ma andate tutti a quel paese e pensate a cose più serie. Ma dove si vuole arrivare...

baio57

Ven, 04/12/2020 - 18:59

@ zecca Interista ? Forse l'unica cosa intelligente del tuo travagliato percorso .

delio100

Ven, 04/12/2020 - 19:00

@baio57,non sono juventino, mi piace vedere solo il calcio, il precedente scandalo che coinvolse Lazio e Milan ,messo a confronto con quello attuale furono bruscolini, qui si parla addirittura di un ministro tutt'ora in carica, come ho già scritto con una penalizzazione si entra a pieno titolo nella Repubblica delle banane,la stessa UEFA non starà a guardare quando occorre sa usare veramente la mano pesante

delio100

Ven, 04/12/2020 - 19:02

@baio57 non credo che questa volta gli Agnelli cadranno nel letamaio che si sta per aprire

marzo94

Ven, 04/12/2020 - 19:09

Una banda di pagliacci, questa è l'Italia. Ma dov'è il reato, dov'è l'illecito, dov'è la notizia? Vabbé che perdere sempre, tutti, per 10 anni di fila fa male, ma un minimo di decenza ci vorrebbe. Volevano la Juve in B perché ricattata dagli ultras, per un esame di un turista non tesserato, che non ha mai calcato un campo in Italia, voilà il polverone, Alimentato da gente che trafficava con passaporti falsi facendo giocare per un anno un giocatore immigrato clandestino, per non parlare delle bande romane. Che pena questi poveri perdenti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 04/12/2020 - 19:37

@fabioerre64 - Esatto. Soccorso rosso è sempe all'erta.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Ven, 04/12/2020 - 19:58

@delio: concordo in pieno.

steffff

Sab, 05/12/2020 - 12:40

Retrocessione in consiglio regionale anche per la De Micheli !!!