"Cadono come mosche per i vaccini": la fake news choc dell'ex 5S su Eriksen

Davide Barillari, espulso dal M5S, ha condiviso un tweet associando il malore di Eriksen all'avvenuta vaccinazione: Inter e federazione danese smentiscono

"Cadono come mosche per i vaccini": la fake news choc dell'ex 5S su Eriksen

Quanto accaduto ieri a Christian Eriksen resterà per molto tempo nella memoria di tutti. Lui che barcolla, la palla che gli rimbalza addosso e si accascia. "Se n'era andato, praticamente era morto, era in arresto cardiaco. Non so come abbiamo fatto a rimetterlo al mondo", ha commentato oggi il medico della nazionale danese, Morten Boesen. Una serie di fortunate, ma non troppo, azioni che ha permesso a Eriksen di essere ancora qui. Un "cortocircuito" al cuore, come hanno definito l'aritmia che l'ha colpito all'improvviso. E mentre tutto il mondo si è stretto al calciatore, alla sua famiglia e alla sua squadra, c'è chi ha strumentalizzato anche questo episodio che sarebbe potuto finire in tragedia. Lui è Davide Barillari, ex M5S espulso vicino ai movimenti No-vax, consigliere della Regione Lazio ora nel gruppo Misto.

"Christian Eriksen, giocatore dell'Inter (vaccinato) durante la partita Danimarca Finlandia, cade a terra per arresto cardiaco. Praticato massaggio cardiaco. Ora è ricoverato in ospedale. Cadono come mosche. #NessunaCorrelazione #SonosoloCoincidenze #Vaccini", ha scritto su Twitter attirando a sé una lunga catena di commenti non proprio gentili nei suoi confronti. Il consigliere fa una correlazione tra il vaccino contro il coronavirus e l'evento cardiaco subito da Eriksen. Quasi immediata la smentita da parte di Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, che senza mai citare il consigliere rassicura sulle condizioni del calciatore e smonta l'ipotesi di Barillari: "Per ora Eriksen è nelle mani della Federcalcio danese, i nostri medici da subito si sono messi in contatto con i colleghi danesi. Eriksen non ha avuto il Covid e non è stato vaccinato".

La smentita sulla vaccinazione di Christian Eriksen è arrivata poi anche dalla federazione danese, durante la conferenza stampa. A parlare è stato il portavoce della DBU: "Ha già risposto il suo club. Non credo ci sia altro da aggiungere". Sui social circolava la notizia che Eriksen avesse ricevuto il vaccino Pfizer lo scorso 31 maggio e qualcuno, come accade spesso con il passaparola, ha azzardato addirittura che potesse essere colpa di AstraZeneca. Peccato che in Danimarca il vaccino AstraZeneca non venga proprio somministrato.

Davide Barillari ha utilizzato una notizia falsa che circolava sui social per cavalcare ancora una volta un'onda antiscientifica come già accaduto in passato. Ad aprile 2020 il consigliere della Regione Lazio è stato espulso dal Movimento 5 Stelle, perché alla fine di marzo di quell'anno aprì un sito di sedicente controinformazione (poi chiuso) in cui voleva raccogliere informazioni da virologi e dai cittadini. Nonostante le smentite, il tweet di Barillari è ancora online senza le scuse del consigliere.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti