Sport

Cagliari-Juventus, Varriale indignato: "Arbitraggio scandaloso"

ll giornalista della Rai su Twitter infiamma la polemica dopo Cagliari-Juventus: "Come una partita del passato quando non c'era il Var". Mazzocchi replica: "Non posso censurare ma non rappresenta la linea di viale Mazzini"

Cagliari-Juventus, Varriale indignato: "Arbitraggio scandaloso"

Infuriano le polemiche dopo gli episodi contestati nella partita tra Juventus e Cagliari. Nonostante il Var, dunque, i veleni legati agli arbitraggi non sono spariti. Il giornalista della Rai Enrico Varriale su Twitter ha innecstao una polemica durissima dopo la vittoria dei bianconeri. I suoi commenti polemici sul tocco di mano di Bernardeschi e la presunta gomitata su Pavoletti hanno scatenato una vera e propria bufera. "Stasera Cagliari- Juve è sembrata una partita del passato quando non c'era Var, non usata inspiegabilmente sul mani in area di Bernardeschi da rigore. Assurdo anche non fischiare la gomitata su Pavoletti. Per me Calvarese scandaloso. Curioso di leggere commenti dei tifosi Juventusfc". Il cinguettio ha ottenuto oltre due milioni di risposte e 819mila retwett.

Varriale poi rincara la dose: "Su Sky Ambrosini definisce il non utilizzo del Var sul rigore del Cagliari l'errore più grave di questo campionato. GIUSTO. Mauro dice che non c'è errore di Calvarese su gomitata a Pavoletti. Incredibile. Perfetto il presidente di @calcio_cagliari Giulini giustamente schifato".

Nella polemica interviene Marco Mazzocchi, vicedirettore di Rai Sport: "I social danno licenza di scrivere ciò che si vuole. Ognuno se ne assume la responsabilità. Sarò più chiaro. Non è nei poteri di un vicedirettore (io) censura o sanzione di un collega per l’uso privato che fa di Twitter. Chiaro che sui contenuti che mi avete girato mi dissocio pubblicamente. E specifico che non rappresenta la linea di Raisport". Una presa di distanza marcata rispetto alle parole di Varriale. Che però non spengono del tutto la polemica. A stretto giro di posta arriva la replica di Varriale, che sempre con un tweet rilancia: "Io so che la linea della Rai é raccontare sempre la verità. Che è più forte di tutto e tutti". Di sicuro la polemica andrà avanti.

Commenti