Conte: "Zhang un visionario che vuole riportare in alto l'Inter"

Antonio Conte si è confessato alla tv di Suning: "Zhang è ambizioso e visionario ma i grattacieli non si costruiscono in pochi giorni. Dobbiamo riportare il club dove merita"

Conte: "Zhang un visionario che vuole riportare in alto l'Inter"

Sembra già passata una vita dal quel "piccolo sfogo" avuto da Antonio Conte che aveva chiesto all'Inter di muoversi in fretta sia sul mercato di entrata che in quello di uscita. Le tre partite disputate dalla sua squadra, e in totale emergenza in attacco, hanno fatto ben sperare dato che la sua Inter ha dimostrato di avere già un'identità chiara e definita e trame di gioco già ben metabolizzate dai suoi calciatori. Conte, in un'intervista rilasciata alla tv cinese di Suning PPTV, ha svelato: "Le nostre aspettative sono quelle di tornare ad essere competitivi.Abbiamo il dovere tutti di riportare la squadra dove è giusto che stia e meriti".

L'ex ct della nazionale e allenatore di Juventus e Chelsea ha poi fissato gli obiettivi: "In Italia c'è una squadra che ha costruito tanto come la Juventus, dietro c'è il Napoli. Ci vorrà un po' di tempo, non si possono costruire grattacieli in pochissimi giorni. Ma abbiamo iniziato, vogliamo tornare a dare battaglia". Infine, il neo allenatore dell'Inter ha fatto i complimenti alla famiglia Zhang del patron Jindong e del Presidente, il figlio Steven: "I nostri proprietari sono dei visionari, è molto positivo. Hanno investito sull'Inter perché pensano che sia la squadra giusta per fare qualcosa di importante nel calcio. Vedo nel presidente sicuramente una figura giovane, molto aperta a costruire qualcosa di importante e duraturo per l'Inter".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?