Cori razzisti, la curva dell'Inter chiusa per un turno

La decisione a seguito dei cori contro i giocatori della Juve rivolti da parte del pubblico sabato scorso

Cori razzisti, la curva dell'Inter chiusa per un turno

Il giudice sportivo della Lega di serie A ha chiuso per un turno il settore dello stadio Meazza dei tifosi dell’Inter, a seguito dei cori razzisti contro i giocatori della Juve rivolti da parte del pubblico sabato scorso. Il secondo anello verde della curva nord rimarrà chiuso al pubblico in Inter-Fiorentina di giovedì 26 settembre. Il giudice ha inoltre disposto il pagamento di una ammenda di 15mila euro a carico della società nerazzurra.

Motivo della decisione il fatto che "al 15’ del primo tempo, al 10’ e al 15’ del secondo tempo", sono partiti "grida e cori espressivi di discriminazione razziale" nei confronti di due giocatori della Juventus, Asamoah e Pogba. Inoltre, il giudice ha rilevato, "nel corso della partita, l’uso di un raggio-laser indirizzato reiteratamente verso l’arbitro e i calciatori della squadra avversaria, nonostante l’invito ripetutamente radio-diffuso a desistere da tale riprovevole comportamento".