"Cosa si stava ordinando Higuain" E scoppia un altro caso sul Pipita

CR7 in ombra e con l'aggravante del rigore fallito, Higuain non convocato e pizzicato con il cellulare: gli utenti sui social scatenati per commentare Juventus-Milan

"Cosa si stava ordinando Higuain" E scoppia un altro caso sul Pipita

Juventus-Milan di Coppa Italia ha messo a nudo come le due squadre siano ancora in piena fase di rodaggio dopo gli oltre tre mesi di stop forzato per via della pandemia da coronavirus che ha travolto il mondo intero non risparmiando nemmeno il gioco del calcio. Nell'arco dei 98 minuti di gioco, recupero compreso la Juventus ha sicuramente fatto vedere molto di più rispetto al Milan, soprattutto nella prima frazione di gioco dove ha sfiorato per tre volte il vantaggio con Douglas Costa prima, Cristiano Ronaldo poi,s con il calcio di rigore stampato sul palo e infine con Blaise Matuidi che ha trovato sulla sua strada la grande parata di Gigio Donnarumma.

CR7 invisibile

Nonostante si sia allenato a ritmi forsennati e con continuità in Portogallo CR7 non ha brillato forse complice l'errore, insolito, dagli undici metri. Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri: "Ronaldo in ombra? Parliamo di giocatori che sono stati 70 giorni sul divano, difficile essere subito al top fisicamente e mentalmente, sembrava una partita di precampionato, con la differenza che in quel periodo stanno fermi 30 giorni. Ho chiesto a Cristiano di giocare in posizione più centrale e lui ha accettato volentieri, buona notizia per noi Ha fatto la partita che doveva fare, probabilmente lo ha condizionato il rigore fallito".

Oltre al rigore, però, il portoghese ha dimostrato di essere un po' in difficoltà dal punto di vista dello spunto ma come lui tanti altri calciatori sia della Juventus che del Milan che non si è quasi mai reso realmente pericoloso dalle parti di Buffon che non ha dovuto effettuare di fatto nemmeno un'intervento decisivo. L'ex Real Madrid e Manchester United, però, avrà modo di rifarsi in finale mercoledì 17 giugno dove attende la vincente del match di questa sera tra il Napoli di Gennaro Gattuso e l'Inter di Antonio Conte.

Rebic, ma che combini?

Il Milan dal canto suo ha dovuto giocare in dieci contro undici per quasi tutta la partita complice una sciocchezza di Ante Rebic che ha colpito con un vero e proprio colpo di karate al petto Danilo inducendo così Orsato ad estrarre subito il cartellino rosso. Hakan Calhanoglu, però, ha fatto i complimenti ai suoi compagni di squadra prendendosela con il direttore di gara e non con il compagno di squadra per un gesto evitabile: "Siamo arrabbiati perché l’arbitro ha rivisto al Var il tocco di braccio di Conti, ma non ha rivisto il fallo di Rebic, estraendo subito il cartellino rosso. Siamo inc... per questo. Faccio comunque i complimenti alla squadra, perché in inferiorità numerica ha fatto una bella prestazione".

Higuain annoiato

Gonzalo Higuain non è stato convocato da Sarri per la gara contro il Milan di Pioli al pari di Aaron Ramsey e Giorgio Chiellini. Il Pipita, però, è stato pizzicato in panchina con il suo smartphone e questo ha suscitato l'ilarità dei tifosi sui social network. Da "Che app stava usando Higuain, Tinder?" a "Il Pipita stava ordinando una pizza", gli utenti su Twitter si sono letteralmente scatenati:

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti