Costi, connessione e decoder: tutto quello che c'è da sapere su Dazn

Dazn si è aggiudicata i diritti televisivi della Serie A per il triennio 2021-24. Calendario, costi, connessione e abbonamenti: ecco tutto ciò che c'è da sapere

Costi, connessione e decoder: tutto quello che c'è da sapere su Dazn

Dazn ce l'ha fatta assicurandosi i diritti televisivi della Serie A per il triennio 2021-2024 provocando uno scossone e generando una sorta di rivoluzione. 16 favorevoli e solo 4 contrari, Crotone, Genoa, Sampdoria e Sassuolo, hanno consegnato i diritti all'innovativa piattaforma con l'amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, che si è detto soddisfatto di questo passaggio di consegne: "Riteniamo che la proposta possa anche avere una valenza sistemica per il Paese intero, costituendo un volano importante per accelerare il processo di digitalizzazione, come auspicato a gran voce dal Governo anche in questi giorni".

Luigi De Siervo ha anche spiegato come questa assegnazione dei diritti tv sia stata lunga e faticosa dato che la fumata bianca è arrvata solo dopo diverse assemblee: "L'assegnazione ha visto convergere i voti di 16 associate, ritrovando un consenso che era mancato nelle precedenti assemblee, su una proposta che ancora una volta porta la Lega Serie A all'avanguardia nel panorama mondiale delle grandi Leghe sportive".

Cosa cambierà per gli utenti?

7 partite saranno in esclusiva di Dazn che si è aggiudicato i pacchetti 1 e 3 mentre sul pacchetto 2 la partita è ancora aperta. La struttura del calendario resterà la medesima con tre partite alle ore 15, 18, 20:45 per il sabato sera, 6 di domenica (12:30, 15, 18 e 20:45) e una il lunedì sera alle ore 20:45.

Una delle cose più importanti è che non servirà un decoder ma basterà scaricare l'applicazione di Dazn con lo streaming che sarà visibile sia attraverso tv, telefoni smart, computer, tablet e consolle di gioco. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport il costo dell'abbbonamento potrebbe aggirarsi tra i 30 e i 35 euro al mese che è il range su cui si starebbe orientando Dazn.

Il prezzo esatto però sarà stabilito entro la fine del campionato in corso e non saranno possibili acquisti di partite singole. La procedura è semplice: si scarica l'applicazione o si va direttamente sul sito dell'azienda, si crea un account e si sceglie un metodo di pagamento. Un unico abbonamento sarà valido per sei dispositivi differenti, e massimo due collegati contemporaneamente sullo stesso evento. Se sarà Sky ad aggiudicarsi il pacchetto due gli abbonati potranno seguire le tre partite di giornata in co-esclusiva con dei canali dedicati ma ad oggi non c'è ancora alcuna certezza.

Molti utenti sono preoccupati per quanto riguarda lo streaming e la potenza della connessione ma basteranno 8 megabit al secondo per vedere la partita senza bocchi o ritardi. Nel caso, l’appoggio di Tim sarà un ulteriore sostegno dato che gli abbonati potranno avere offerte dedicate.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti