Dazn-Tim, c'è l'accordo: l'app pronta a sbarcare su Sky

Dazn e Tim hanno firmato l’accordo per la fine del loro rapporto di esclusiva: gli appassionati di calcio e sport dunque ora potranno vedere i contenuti su più piattaforme

Dazn-Tim, c'è l'accordo: l'app pronta a sbarcare su Sky

Dopo le feroci polemiche dello scorso anno quando Dazn si era assicurata i diritti triennali della Serie A in barba a Sky e dopo un'intera stagione di lamentele da parte degli utenti per alcuni "disservizi" della piattaforma di Dazn, ecco una novità che interessa tutti gli appassionati di calcio. Tim e Dazn hanno raggiunto l'accordo che pone fine all'esclusiva del nostro campionato solo su Timvision. In questo modo, dunque, potrà essere fruibile anche su altri set top box per tutta la stagione 2022-2023, come ad esempio su SkyQ.

Manca solo un ultimo step affinché si arrivi alla fumata bianca: la firma per ratificare l'accordo che deve arrivare prima dell'inizio del campionato e passare al vaglio del consiglio di amministrazione di Tim, anche se ormai sembra tutto una formalità. Se tutto verrà confermato nelle prossime ore, Dazn (che detiene i diritti della Serie A in esclusiva) potrà accordarsi con Sky, permettendo così agli utenti di godere di una maggiore possibilità per usufruire delle dirette di tutte le gare di campionato di Serie A. Mancano solo 10 giorni all'inizio del campionato e il sì definitivo dovrà arrivare entro il 13 agosto.

La grande novità, dunque, sarà legata all'approdo dell'app di Dazn sulla piattaforma SkyQ e tra i canali Sky, con questa modifica che renderà possibile vedere tutte le partite del prossimo campionato di Serie A con un unico decoder. Secondo quanto riporta il Sole24 Ore, l'accordo tra Tim e Dazn si tradurrà in uno sconto rispetto alla cifra (340 più altre fee per arrivare a 410 milioni l'anno) che, anche se non confermata, dovrebbe attestarsi intorno ai 100 milioni con la perdita dell'esclusiva.

Se l'accordo sarà ratificato entro i prossimi giorni, gli utenti di Sky potranno già vedere sul loro abbonamento e su SkyQ le prime due giornate di campionato che si giocheranno sabato 13 agosto e in palinsesto originariamente solo su Dazn con due partite: alle 18.30 Sampdoria-Atalanta e Milan-Udinese.

Stefano Azzi, ceo di Dazn Italia, dichiara: “Tim è un partner strategico dal punto di vista tecnologico e di distribuzione sin dal nostro arrivo in Italia e continuerà ad esserlo. Oggi nel mondo si stima che quasi la metà dei tifosi segua in diretta streaming un evento sportivo. Rimaniamo focalizzati affinché il nostro core business si sviluppi in maniera sempre più strutturata. La modifica dell’accordo tra Dazn e Tim va esattamente in questa direzione: permettere l’ulteriore ampliamento delle modalità di accesso per gli utenti e continuare a perseguire la nostra ambizione di offrire contenuti sportivi live e on demand a un numero sempre crescente di tifosi in modo semplice, flessibile e innovativo".

Pietro Labriola, ceo di Tim, afferma: “Grazie a questo accordo, i costi dei contenuti del calcio potranno essere sostenuti da più piattaforme e si potrà raggiungere un sistema economicamente più sostenibile. I clienti di Tim potranno continuare a seguire le partite del Campionato di Serie A TIM attraverso TimVision, la piattaforma streaming più ricca sul mercato italiano e che offre la possibilità di vedere i contenuti di Dazn anche su digitale terrestre".

Commenti