La moglie di Eriksen corre in campo disperata

C'era il terrore negli occhi di Sabrina Kvist Jensen, la moglie di Christian Eriksen mentre i medici tentavano la rianimazione del calciatore

La moglie di Eriksen corre in campo disperata

Sono stati attimi di paura per Christian Eriksen, il calciatore della Danimarca che si è accasciato a terra durante la partita degli Europei contro la Finadia a Copenaghen. Uscito dal campo in barella, il calciatore ha poi ripreso i sensi. Nel frattempo, sua moglie che si trovava in tribuna per assistere alla partita, si è precipitata a bordo campo per sincerarsi personalmente delle condizioni del marito.

Una volta raggiunto il rettangolo di gioco, la donna non ha retto nel vedere suo marito a terra privo di sensi ed è scoppiata in lacrime, mentre i compagni di squadra di Christian Eriksen facevano scudo attorno al giocatore per impedire che venisse inquadrato. Sabrina Kvist Jensen, nata nel 1992, ha conosciuto il calciatore nel 2012 e nel 2018 è nato il loro primo figlio, Alfred. Mentre i medici praticavano il massaggio cardiaco a suo marito, lei ha preferito tenersi a distanza, lasciando lo spazio per effettuare le manovre senza intralci al personale della nazionale danese, che nei 15 minuti di intervento in campo ha effettuato tre interventi sul cuore del calciatore, anche con l'ausilio de defibrillatore.

La moglie di Erisken è stata quindi raggiunta dal capitano Kjaer, da Schmeichel e da altri compagni che hanno cercato di consolarla. Nel frattempo, anche i compagni che facevano da scudo attorno al centrocapista dell'Inter, difficilmente riuscivano a trattenere le lacrime e alcuni di loro si sono affidati alla preghiera in quel momento così complicato. Un primo sospiro di sollievo è stato tirato dai compagni, dalla moglie e dal pubblico da casa che tratteneva il respiro, quando Eriksen è apparso cosciente mentre veniva portato via in barella. Trasportato d'urgenza in ospedale, le sue condizioni sono ora stabili. "Il giocatore è stato trasferito in ospedale ed è stato stabilizzato", ha riferito l'ufficio comunicativo Uefa su Twitter.

"A seguito dell'emergenza medica che ha coinvolto il giocatore danese Christian Eriksen, si è svolta una riunione di emergenza con entrambe le squadre e gli ufficiali di gara e ulteriori informazioni saranno comunicate alle 19:45 CET", ha proseguito la nota social del Uefa. La Federcalcio danese, quindi, ha aggiunto: "Christian Eriksen è sveglio ed è stato trasferito per ulteriori esami al Rigshospitalet". Le note Uefa e della Federcalcio hanno rassicurato quanti, in quei terribili e lunghissimi minuti, hanno temuto il peggio per il calciatore. Sua moglie dovrebbe trovarsi con lui, insieme a una delegazione della nazionale danese.