"Orribile, però io...". La frase che stronca (definitivamente) gli inglesi

Chris Smalling ha commentato il tanto criticato fallo di Chiellini su Saka durante la finale Italia-Inghilterra: "Da tifoso inglese è stato orribile da vedere...se mi fossi trovato al suo posto, però, avrei fatto la stessa cosa"

"Orribile, però io...". La frase che stronca (definitivamente) gli inglesi

Giorgio Chiellini è stato uno dei migliori tra le fila dell'Italia ad Euro 2020 e anche in finale ha fatto sentire la sua grande fisicità. Il 36enne toscano ha fatto a sportellate con gli arcigini giocatori inglesi e si è reso anche protagonista di un fallo tattico abbastanza rude su Bukayo Saka. Il calciatore della Juventus, infatti, ha perso il contrasto con il guizzante 19enne dell'Arsenal e per non farlo scappare gli si è letteralmente aggrappato alla maglietta.

Inevitabile

Chris Smalling, difensore della Roma, è ormai fuori dai radar della nazionale inglese ma ai microfoni del The Telegraph ha spiegato come il fallo di Chiellini in finale sia stato sicuramente "orribile" dal punto di vista del fairplay ma di certo anche inevitabile: "È stato orribile da vedere come tifoso dell'Inghilterra, ma se i ruoli fossero stati invertiti, se mi fossi trovato al suo posto, avrei fatto la stessa cosa". Il 32enne ex Manchester United ha poi incensato sia il capitano Chiellini che Leonardo Bonucci: "È grazie a loro se sono riusciti a gestire quella situazione, aiutando molto i compagni più giovani".

Difficile da accettare

La nazionale inglese ha vinto un solo mondiale nella sua storia, nel 1966 in casa, e sognava di ripetersi domenica 11 luglio a Wembley vincendo per la prima volta un Europeo, ma così non è stato. Lo slogan lanciato dal 7 luglio "It's coming home" (sta tornando a casa), riferito alla coppa si è tramutato in un: "Sta andando a casa di altri". Molti tifosi ma anche diversi media non hanno accettato la sconfitta meritata sul campo, seppur solo ai calci di rigore, e per questa ragione si sono inventati di dover rigiocare la partita proprio per il vistoso fallo di Chiellini su Saka.

La verità, però, è un'altra dato che il fallo del difensore della Juventus è stato un semplice fallo di gioco che non ha implicato nessuna complicanza fisica al suo avversario che è stato naturalmente in grado di poter continuare l'incontro per una semplice tirata di maglia.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

Grazie per il tuo commento