Formula Uno, Hamilton trionfa in Brasile: alla Mercedes anche il Mondiale Costruttori

Lewis Hamilton trionfa ad Interlagos dopo una gara avvincente, secondo Verstappen, terzo Raikkonen, alla Mercedes anche il Mondiale Costruttori

Lewis Hamilton trionfa nel Gran Premio del Brasile, il pilota britannico regala alla Mercedes il Mondiale Costruttori.

Dopo la conquista del Mondiali piloti da parte di Lewis Hamilton si riparte dal circuito di Interlagos con Vettel che cerca la vittoria per restare ancora in lotta per il titolo costruttori. Prima fila per Hamilton, all'82 pole in carriera e per Sebastian Vettel, entrambi reduci da un weekend di qualifiche molto movimentate con l'inglese che ha rischiato due incidenti nella Q2 e il ferrarista,richiamato dalla direzione gara per uno stop ai controlli. Seconda fila tutta finlandese per Bottas e Raikkonen, terza fila per le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo.

Partenza con Hamilton che resiste in testa, Bottas riesce a superare Vettel che scivola in terza posizione. Si scatena Verstappen che supera le due Ferrari e vola al terzo posto, Raikkonen sfrutta un errore in curva di Vettel e si porta quarto. Hamilton comincia la sua corsa in solitario, il campione del mondo in pista con le gomme Supersoft per sfruttare il maggior grip, mentre Verstappen tallona anche Bottas. Problemi alle gomme per la seconda guida Mercedes, superata da Verstappen. La gara si fa bellissima con un avvincente duello tra Hamilton e Verstappen. Errore dell'olandese, protagonista di un testa coda durante il doppiaggio ad Ocon con i due che vengono a contatto. Episodio che scatena l'ira di Verstappen che risponde con un pittoresco dito medio al pilota della Force India. Raikkonen supera Bottas e si porta terzo. Hamilton riesce a tenere a distanza l'olandese, probabilmente non al 100% dopo il contatto con Ocon. Vince Hamilton, secondo Verstappen, terzo Raikkonen, gara da dimenticare per Vettel che deve accontentarsi del sesto posto.

Hamilton sempre più primo nella classifica piloti si porta a 383 punti davanti a Vettel secondo a quota 302. La Mercedes con 620 conquista artmeticamente il Mondiale Costruttori, divario incolmabile con la Ferrari seconda a 553. Prossimo Gran Premio il 25 novembre, si chiude negli Emirati Arabi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Seawolf1

Dom, 11/11/2018 - 20:48

ringraziasse Gran Tappo Testa Vuota e le Ferrari che, mi sa, per farle correre occorrerà scendere a spingere...

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/11/2018 - 20:55

Ad un certo punto, oltre che TIFOSI, bisogna essere anche SPORTIVI!! E anche quest'anno la Mercedes, che a meta campionato era in crisi, ha poi recuperato (grazie anche agli errori di Seb e della FERRARI). Ma oggi Lewis, non meritava di vincere la corsa. Oggi meritava di vincere quel Max, che anch'io qui lo scorso anno avevo spesso criticato, ma che ha dimostrato di essere CRESCIUTO in fretta e bene. Se io fossi stato oggi sul podio al posto di Lewis, avrei SIMBOLICAMENTE ceduto la coppa a lui. Ma cosi e la vita nelle corse, come nel lavoro,o nella politica, basta un OCONE qualsiasi a farti cambiare le carte in tavola. Buenas noches FERRARI.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 11/11/2018 - 22:32

sarà meglio che la Ferrari per il prossimo anno si cerchi un pilota vero se vuole sperare di vincere ancora.

cir

Lun, 12/11/2018 - 11:25

il prossimo anno la ferrari usera' il motore di un tosaerba...