Con chi ce l'ha Ibrahimovic...? Gesto dalla panchina del Milan

Ibrahimovic ha dato spettacolo in campo e in panchina contro la Juve. Prima l'occhiataccia e la risata a CR7 dopo il rigore, poi il gesto che fa discutere: tifosi esaltati sui social

La serata di ieri del Meazza ha messo in luce tre cose: il Milan è più vivo che mai, la Juventus è vulnerabile quando mancano uomini cardine ma soprattutto Zlatan Ibrahimovic è ancora uno degli attaccanti più decisivi in Europa nonostante i quasi 39 anni. Lo svedese ha dato spettacolo in campo e nella ripresa ha dato il via all'incredibile rimonta rossonera che è passata dallo 0-2 al 4-2 nel giro di18 minuti tra il 62' e l'80'.

Ibra ha prima realizzato il calcio di rigore concesso dall'arbitro Guida per il fallo di mano di Leonardo Bonucci con CR7 che ha provato ad irretirlo ma senza risultato. L'ex attaccante di Inter, Ajax, Psg, Barcellona e Manchester United ha poi tirato un'occhiataccia al portoghese ed è poi scoppiato nella sua classica ed irriverente risata quasi come a sfidare il cinque volte Pallone d'Oro.

Ibra scatenato

Pioli ha sostituito Zlatan poco prima che il suo fratello minore Rafael Leao segnasse la rete del sorpasso rossonero ma in panchina il 38enne di Malmo ha comunque dato spettacolo. Ibra è infatti stato inquadrato dalle telecamere mentre con la mano destra sta mimando un chiaro messaggio all'indirizzio di qualcuno quasi come a dire "Fai solo chiacchiere". Non è dato a sapere a chi si sia realmente rivolto l'attaccante del Milan ma tutto porta a pensare che il destinatario di tale messaggio fosse proprio il fuoriclasse di Funchal.

I tifosi si sono esposti sui social network con qualcuno che ha affermato come Ibra ce l'avesse con Cristiano Ronaldo, altri hanno pensato addirittura al portiere bianconero Wojciech Szczesny. Una cosa è certa, Zlatan si è sicuramente rivolto ad un giocatore bianconero e tutto porta a pensare che si fosse riferito all'attaccante portoghese a cui in passato ha spesso riservato stoccate al vetriolo come: "Il vero Ronaldo è uno solo, quello brasiliano". Mancano ancora sette giornate al termine del campionato più strano di sempre ma come detto da Zlatan potrebbe essere anche il suo ultimo in maglia rossonera e come lui anche Pioli è ormai destinato da tempo all'addio con anche la bandiera storica Paolo Maldini che dovrebbe lasciare l'asset societario.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Mer, 08/07/2020 - 16:40

Non bisogna andare dal mago per sapere che il sorrisetto di Ibra fosse rivolto alla spavalda sardina portoghese.Detto questo credo come sempre che saranno stati in tanti (tra questi io) a festeggiare dopo le quattro banane prese dai conigliotti juventini.