Grave lutto per Zinedine Zidane: è morto il fratello Farid

E' morto a 54 anni il fratello di Zidane, si spiega così l'improvviso allontanamento del tecnico del Real Madrid dal ritiro di Montreal

Un grave lutto colpisce Zinedine Zidane: è morto il fratello Farid, sconfitto da una grave malattia contro cui stava lottando da tempo.

Proprio ieri l'allenatore del Real Madrid aveva lasciato improvvisamente il ritiro della squadra a Montreal per motivi familiari senza dare ulteriori spiegazioni. Lo stesso aveva fatto il figlio Luca, chiedendo di essere esentato dagli allenamenti del Racing Santander per stare vicino alla famiglia.

Il mistero sull'improvvisa partenza del tecnico franco algerino dal Canada si è risolto dunque nel peggiore dei modi. Zidane era dovuto correre a casa a causa dell'aggravarsi delle condizioni del fratello 54enne, morto stamane circondato dall'affetto dei suoi cari. La notizia del decesso di Farid è arrivata tramite il profilo Twitter dei Blancos con un messaggio di cordoglio al proprio allenatore, corredato da una foto in cui si vede tutta la squadra in commosso silenzio: ''Tutti i membri della squadra della prima squadra del Real Madrid hanno osservato un minuto di silenzio prima di allenarsi a Montreal dopo la scomparsa di Farid Zidane, il fratello del nostro allenatore, Zinedine Zidane''. Ad allenare i blancos durante il prosieguo della tournée in Nord America sarà il secondo David Bettoni mentre Zidane tornerà presumibilmente già al suo posto per l'inizio dell'International Champions Cup, il torneo di amichevoli di lusso che avrà inizio dal 17 luglio.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.