Ibrahimovic infortunato: quanto resterà fuori

Il Milan dovrà fare a meno di Ibrahimovic per tre partite. Tra dieci giorni ulteriori controlli per verificare se avrà smaltito l'infortunio al bicipite femorale della coscia sinistra

L'infortunio di Zlatan Ibrahimovic ha rovinato la serata di festa del Milan al San Paolo. Il fuoriclasse svedese è stato costretto ad uscire dal terreno di gioco al 79' per via di un infortunio muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra. L'ex di Inter e Juventus ha subito applicato una borsa del ghiaccio per contenere l'entità dell'infortunio e oggi gli esami strumentali ai quali si è sottoposto hanno confermato che si tratta di una lesione al bicipite femorale. Questa non è di certo una brutta notizia per il Milan che perde così il suo miglior giocatore in un momento cruciale per la stagione dove i rossoneri stanno vivendo un momento magico che dura ormai da mesi con un primato inaspettato e meritato.

Grave perdita

Ibrahimovic sarà costretto a saltare sicuramente tre partite ma forse anche di più. Di certo non ci sarà contro il Lille in Europa League e nemmeno contro la Fiorentina di Cesare Prandelli in campionato, difficile vederlo in campo anche contro il Celtic Glasgow. Un esame di controllo verrà appunto effettuato tra circa 10 giorni per verificare le condizioni della sua coscia uscita malconcia dal match contro il Napoli di Gennaro Gattuso in cui lo svedese del Milan ha messo insieme una sontuosa doppietta che lo portano in vetta alla classifica dei marcatori con 10 reti, più due su CR7 e più tre su Romelu Lukaku.

Se il recupero andrà per il meglio Ibra potrebbe tornare a disposizione per il match di campionato contro la Sampdoria di Claudio Ranieri o quasi certamente la domenica successiva, il 13 dicembre, contro il Parma di Fabio Liverani. Al momento, però, è difficile fare previsioni sui tempi di recupero dato che Ibra ha spesso stupito ma ha anche 39 anni e il Milan non vuole forzare i tempi rischiando poi di perderlo per più tempo. Non è l'unica brutta notizia per il Diavolo dato che anche l'esterno belga Alexis Saelemaekers ha subito in trauma distorsivo di primo grado alla caviglia sinistra ma fortunatamente i legamenti non sono stati interessati e i tempi di recupero saranno di certo più rapiti rispetto a Ibra.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.