L'affondo del capo ultrà del Verona: "Balotelli mai del tutto italiano, ha deciso di fare una pagliacciata"

Il capo ultrà del Verona Luca Castellini parla dei "buu" razzisti contro Balotelli durante Hellas Verona-Brescia: "Quegli ululati sono di quattro persone che sono stati sentiti solo da chi ha fatto il video. Balotelli li ha sentiti nella sua testa"

L'affondo del capo ultrà del Verona: "Balotelli mai del tutto italiano,  ha deciso di fare una pagliacciata"

L'ultima giornata di campionato, la dodicesima, verrà purtroppo ricordata per i "buu" razzisti contro Mario Balotelli e la conseguente sfuriata del giocatore del Brescia che si ferma e scaglia il pallone fuori dal campo in segno di protesta.

Nessun dietrofront dalla curva del Verona

In moltissimi, calciatori e non, hanno espresso solidarietà all'attaccante delle rondinelle. Qualcuno invece parla di "pagliacciata" da parte di Super Mario. Si tratta del capoultrà del Verona Luca Castellini che, intevistato a Morning Show dell’emittente veneta Radio Cafè, dichiara: "Noi abbiamo una cultura identitaria di un certo tipo, siamo una tifoseria che è dissacrante, che prende per il c... il giocatore pelato, quello con i capelli lunghi, il giocatore meridionale e il giocatore di colore, ma non lo fa con istinti politici o razzisti. Questo è folklore, si ferma tutto lì". E poi aggiunge: "Balotelli è italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano".

Castellini per smarcarsi dall'accusa di razzismo spiega: "Ce l’abbiamo anche noi un negro in squadra, che ha segnato ieri, e tutta Verona gli ha battuto le mani". E ancora: "Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?".

Il capo ultrà prosegue nel suo discorso: "Come con il Milan due anni fa, abbiamo esultato, abbiamo battuto le mani a Mario. Infatti l’arbitro, quando Balotelli ha buttato il pallone, non si è neanche reso conto del perché. E voi dovreste aspettare il giudice sportivo. Vedrete che la curva di Verona non sarà sanzionata. Quegli ululati sono di quattro persone che sono stati sentiti solo da chi ha fatto il video. Balotelli li ha sentiti nella sua testa", come riportato dall'Huffington Post.