Mick Schumacher in F1: guiderà una Haas nel Mondiale 2021

Dopo mesi di rumors, è arrivata l'ufficialità da parte della scuderia statunitense. Schumi jr approda in Formula Uno

Mick Schumacher sarà un pilota della Haas a partire dalla prossima stagione: è ufficiale l’ingaggio con contratto pluriennale del figlio di Michael e attuale leader del Mondiale di Formula 2.

Si celebra dunque uno dei matrimoni più attesi degli ultimi anni, ovvero da quando il figlio del grande Michael aveva fatto la sua comparsa all'interno del circus. Mick Schumacher è un nuovo pilota della Haas e correrà in Formula Uno dallla prossima stagione. L'ufficialità è arrivata tramite una nota della scuderia statunitense, che ha salutato sui suoi canali social l'approdo del giovane talento tedesco. Pilota nell'orbita dell'Academy di Maranello, il 21enne ha conquistato in carriera il titolo europeo in Formula 3 nel 2018 ed è al momento ad un passo dal Mondiale di F2.

Una carriera in ascesa

Nato nel marzo del 1999, quando papà Michael, già due volte campione del mondo andava a caccia di quel titolo iridato che in casa Ferrari mancava da un ventennio. Messo sui kart all'età di nove anni, dimostra subito di avere il talento di famiglia. Si iscrive alle gare come Mick Betsch, utilizzando il cognome da nubile della mamma, per non mettersi troppa pressione. Nel 2014 diventa Mick Junior, riuscendo a chiudere al secondo posto nel Junior Kart sia nei campionati nazionali, europei e mondiali. L'anno seguente arriva l'esordio su una monoposto di Formula 4, con cui si fa notare nei campionati nazionali di Germania e Italia, centrando le prime vittorie. Entrato nel radar della Prema, vince il titolo europeo di Formula 3 nel 2018, conquistando il primo successo a Spa, proprio come fece papà Michael in Formula 1 nel 1991 Schumi Jr. Nel 2019 arriva il giusto premio per il talento mostrato in pista ed entra a far parte della Ferrari Driver Academy. Lo scorso anno il passaggio in Formula 2 e il primo successo nella categoria all'Hungaroring, mentre in questo 2020 guida attualmente il campionato con 205 punti a due gare dal termine. A marzo del prossimo anno a 22 anni farà il suo esordio a bordo della Haas motorizzata Ferrari, in un legame con la Rossa che sembra far parte del suo destino.

In ogni modo Schumi jr avrà già modo di prendere confidenza con la sua nuova squadra in occasione delle prime libere del Gran Premio di Abu Dhabi prima di partecipare ai test in programma sullo stesso circuito di Yas Marina il prossimo 15 dicembre. ''La prospettiva di essere sulla griglia di partenza della F1 il prossimo anno mi rende incredilmente felice, sono semplicemente senza parole - confessa il 21enne tedesco - Ringrazio la Haas, la Ferrari e la Ferrari Driver Academy per la fiducia riposta in me e ringrazio anche i miei genitori: so che devo loro tutto. Ho sempre creduto che avrei realizzato il mio sogno di correre in Formula Uno''. Uno Schumacher torna dunque in Formula 1 a nova anni di distanza dal GP del Brasile 2012, ultima gara iridata di papà Michael. Un romantico dejavù che tutti gli appassionati non vedevano l'ora di vivere.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.