Il Milan vince in casa dell'Atletico e sogna gli ottavi di finale

Messias piega la resistenza dell'Atletico Madrid e permette al Milan di vincere 1-0 al Wanda Metropolitano. Rossoneri a quota 4 punti in classifica come gli spagnoli, a meno uno dal Porto secondo: tutto aperto per la qualificazione

Il Milan vince in casa dell'Atletico e sogna gli ottavi di finale

Il Milan di Stefano Pioli vince per 1-0 nel finale al Wanda Metropolitano e resta ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. I rossoneri dopo aver messo insieme 0 punti nelle prime tre giornate contro Liverpool, Atletico Madrid e Porto, ma con il pareggio ottenuto contro i lusitani nel quarto turno e con la vittoria di questa sera salgono a quota 4 punti agganciando in classifica proprio i colchoneros con una differenza reti che per ora premia i rossoneri (meno due contro meno tre). Il Diavolo ha gettato il cuore oltre l'ostacolo, soprattutto nel secondo tempo, dove ha provato in tutti i modi a scardinare il muro eretto dai padroni di casa e alla fine ce l'ha fatta con il bel gol di testa realizzato da Junior Messias all'87' su assist al bacio di Franck Kessie. In precedenza grande salvataggio sulla linea da parte di Stevan Savic sul tiro a botta sicura di Tiemoué Bakayoko.

Nel prossimo turno il Milan di Stefano Pioli ospiterà il Liverpool di Jurgen Klopp che ha tutte le intenzioni di chiudere a punteggio pieno il girone B, con i rossoneri che per sperare nella qualificazione dovranno battere i Reds e sperare o in un pareggio tra Porto e Atletico Madrid che si affronteranno al Do Dragao. Una vittoria dei lusitani, infatti, renderebbe vano l'eventuale successo rossonero contro gli inglesi mentre una vittoria della squadra di Pioli e il successo della squadra di Simeone contro il Porto potrebbe anche qualificare i rossoneri a patto che abbiano una differenza reti migliore rispetto agli spagnoli. Il gruppo di ferro alla fine non ha ancora fagocitato il Diavolo che spera ancora di poter staccare il pass per gli ottavi di finale di Champions League. Ora la testa al campionato con tre partite fondamentali prima di rituffarsi in Champions League dove il 7 dicembre San Siro sarà vestito a festa per cercare di spingere la squadra verso la qualificazione al prossimo turno che sarebbe qualcosa di clamoroso dato che il Diavolo era dato per spacciato.

Atletico Madrid: Oblak, Savic, Gimenez, Hermoso, Llorente, Lemar, Koke, De Paul, Carrasco, Suarez, Griezmann

Milan: Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, T. Hernandez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Krunic, B. Diaz; Giroud

Reti: 87' Messias (M)

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti