Moratti chiarisce: "Non ho mai chiesto soldi alla Saras per l'Inter"

Moratti ha voluto fare chiarezza su un argomento fondamentale: l'ex numero uno del club nerazzurro non ha mai chiesto aiuti alla Saras per l'Inter

Moratti chiarisce: "Non ho mai chiesto soldi alla Saras per l'Inter"

Massimo Moratti è uscito ufficialmente di scena dall'Inter il 6 giugno del 2016, quando il gruppo Suning ha rilevato il pacchetto di maggioranza del club di Corso Vittorio Emanuele, mentre il tycoon indonesiano Erick Thohir, che aveva a sua volta acquisito la maggioranza da Moratti nell'ottobre del 2014, è divenuto socio di minoranza. L'ex Presidente è comunque sempre vicino alle vicende dell'Inter ma attualmente è fuori dai giochi per quanto riguarda gli aspetti decisionali.

In queste ultime settimane sono circolate diverse voci secondo cui il Suning Commerce Group rivorrebbe Moratti in società e la redazione del Il Giorno-Qs ha pubblicato un articolo secondo cui l'ex Presidente potrebbe tornare al timone dell'Inter sostenuto ad una cordata di imprenditori italiani. Il 71enne nato a Bosco Chiesanuova, però, ha voluto fare chiarezza su un argomento: "C'è una cosa che mi premeva precisare e sottolineare, quelle ultime righe dell'articolo perché mi toccano sul personale. Io non ho mai chiesto soldi alla Saras e quel che ho speso per l'Inter è sempre stato solo di tasca mia, del mio patrimonio. Non ho alcun problema con mio fratello Gian Marco, lui è sempre rispettoso nei miei confronti e comunque la Saras non c'entra con l'Inter. Tornare? Non mi piace il termine cordata. L'Inter non è facile da condurre, ma i cinesi mi hanno assicurato che saranno più sul territorio".

Caricamento...

Commenti

Caricamento...