OGGI CESENA-BRESCIA

La serie B ridisegnata dalla giustizia calcistica parte con tre settimane di ritardo e con il rinvio di Entella-Ascoli, ripescate, cui è stata concessa la proroga del mercato. Gli ultimi campionati hanno vissuto sulle sorprese del Sassuolo, del Carpi e del Frosinone dando spazio ai giovani, e sono stati confortati da un incremento di pubblico. Il calendario propone subito interessanti confronti fra le candidate alla promozione, domani il derby campano con l'Avellino che affida i sogni della A a Tesser, l'allenatore con la maggiore esperienza (232 panchine) , ed ai gol di Ciccio Tavano (che ha rinunciato al Napoli). Bari e Spezia valgono i primi posti, i pugliesi con la nuova coppia Maniero-Rosina, i liguri dopo il colpo Calaiò hanno incrementato la presenza croata attingendo al Rijeka del loro presidente Volpi. Attenzione al Pescara per la riconferma di Oddo e l'acquisto di Cocco, capocannoniere la scorsa stagione. Ma il grande favorito è il Cagliari che punta alla sesta promozione, Rastelli guida un gruppo di giovani talenti (Giannetti e Melchiorri in primis) con la difesa incentrata sull'esperto Storari. La novità tecnica più interessante è il debutto di Hernan Crespo sulla panchina del Modena. La sorpresa potrebbe chiamarsi Como. Un gruppo di giovani promesse con il portiere Scuffet, cui dovrebbe integrarsi Ebagua, con l'ennesima maglia alla ricerca del salto di qualità. Finalmente a parlare sarà il campo, si inizia stasera (20.30) con Cesena-Brescia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.